Previsioni meteo, allerta temporali in Emilia Romagna e Nord Italia: sole e caldo africano al sud

In molte zone d’Italia sembra essere arrivata praticamente l’estate, con temperature che in alcune alcune città hanno anche sfiorato i 30°C. La situazione però non sembra essere uguale per tutte le regioni italiane, visto che molte di queste sono state interessate dal maltempo e purtroppo le previsioni non anticipano nulla di nuovo. La situazione meteorologica attuale vede un’Italia pressochè divisa in due, ovvero al Sud abbiamo un’influenza dell’anticiclone africano, con aria calda e umida, ma nel complesso stabile, mentre al Nord Italia abbiamo anca una maggiore instabilità dettata da un modesto flusso di aria più fresca di origine atlantica che lambisce le regioni settentrionali. Nelle prossime ore assisteremo ad un aumento delle nubi su molti settori e soprattutto alla formazione di sistemi temporaleschi, localmente di forte intensità.

E’ allerta temporali in Emilia Romagna dalla mezzanotte di oggi di ieri fino alla mezzanotte di oggi; a diramare l’allerta gialla, è la Protezione civile regionale e questa riguarda l’intero territorio emiliano-romagnolo. Nell’allerta diramata dalla Protezione Civile regionale, nello specifico si legge che per la giornata di lunedì, si prevedono temporali localmente di moderata o forte intensità con possibile grandine associata. I temporali saranno presenti nel corso della nottata sulle pianure a ridosso del Po in estensione nel corso della mattinata e pomeriggio sul resto del territorio, mentre in serata è prevista attenuazione ed esaurimento di fenomeni.

Sostanzialmente, dunque, l’irruzione di aria fredda da nord determinerà condizioni di instabilità con associati temporali forti a partire dalle ore pomeridiane fino all’intera nottata, mentre localmente sono attese possibili grandinate con raffiche di vento e fulminazioni.Previsto, ancora, un aumento dell’instabilità nel corso del pomeriggio con fenomeni abbastanza diffusi sul Nord-Ovest in particolare rovesci e temporali pare interesseranno Valle D’Aosta, Piemonte, Zone interne della Liguria, Lombardia e Medio Alto Friuli.

 La situazione tenderà a cambiare nei prossimi giorni, quando si verificherà una sorta di rottura del periodo di bel tempo e di caldo estivo, che avremo in buona parte dalla prossima settimana. Questo cambiamento meteo è generato dalle perturbazioni oceaniche e dunque da un potenziale affondo di masse d’aria dalle regioni più settentrionali d’Europa, dove si formerà un bacino di aria fredda.

Sulla base di queste previsioni, sono anche attesi temporali soprattutto nel Centro Europa ed in generale del Nord Italia. Riguardo le temperature, possiamo dire che fino al 19 maggio i valori termici saranno sopra le medie del periodo ed il clima decisamente caldo, tardo primaverile su tutte le regioni, dal 20 diminuzione di 3/4 gradi al Centro Sud.Fino al 20 maggio, dunque, è prevista alta pressione prevalente e sole praticamente ovunque, eccetto qualche rovescio pomeridiano sulle Alpi e lunedì 15 temporali sull’Appennino centro-meridionale e zone adiacenti ad esso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.