Meteo, weekend al fresco: da lunedì arriva il caldo dal Sahara specie al centro-sud

Temporali, anche forti, al settentrione. Poi le piogge si spostano al Centro, mentre il Sud continua ad essere sotto il sole. A metà della prossima settimana l’alta pressione torna a far salire la colonnina di mercurio oltre i 35 gradi

Fate attenzione alle partenze. Il weekend che sta per arrivare sarà molto instabile dal punto di vista meteo. Infatti sono previsti temporali e calo delle temperature. Come riporta 3bMeteo sta per arrivare un fronte “perturbato che porterà temporali di moderata o forte intensità lungo la fascia prealpina e pedemontana lombardo-piemontese (accumuli oltre i 50 mm)”.

E ancora: “Già nel corso della mattinata si muoverà verso l’alto Adriatico rinnovando maltempo tra medio-basso Triveneto, Val Padana centro orientale e dorsale settentrionale”. E le perturbazioni sono previste proprio durante questo weekend. Questo pomeriggio di fatto ci saranno alcune piogge su Marche, Abruzzo, Molise, Umbria occidentale e Lazio. Qualche acquazzone si verificherà sulle Alpi e sulle Prealpi orientali. Ma anche su Alto Piemonye e Alpi marittime. Nel corso della serata le precipitazioni si sposteranno sul basso Lazio, Calabria, Murge e Salento. Le massime al Nord toccheranno al massimo i 27-29°C. Al Centro le massime invece andranno dai 26 ai 32°C con punte di 34-36°C tra bassa Toscana e Lazio; al Sud tra 30 e 36°C, punte di 37/38°C sulle interne sella Sicilia.

Da giorni ormai l’Italia sembra essere nella morsa del caldo e nello specifico dell’anticiclone africano, responsabile della seconda ondata di caldo che purtroppo non accenna a smorzarsi.Fortunatamente tra oggi e domani, il caldo e l’afa concederanno una breve tregua e le attese piogge e temperature in calo anche di 10 gradi in alcune zone; buone notizie, dunque, per coloro i quali soffrono il caldo e le alte temperature, visto che in questi due giorni l’alta pressione si allenterà un po’ fino ad inizio della prossima settimana. Attenzione però ad alcuni temporali anche di forte intensità, che si registreranno perlopiù nelle regioni settentrionali.

Attesa a partire da questa mattina aria più fredda da nord che assegnerà parzialmente anche sulle nostre regioni e in tal modo si potrà apprezzare un generoso quanto diffuso abbassamento delle temperature e come già visto si rivedranno anche i temporali e questi potrebbero verificarsi per lo più al nord Italia.

Secondo quanto riferito dal meteorologo Antonio Sanò, nei prossimi giorni e soprattutto nel fine settimana il caldo si farà sentire ancora ad ovest, mentre sull’Italia settentrionale arrivano venti più freddi contenuti che porteranno un calo apprezzabile generale delle temperature anche di 10 gradi sulle aree appenniniche e mediterranea; nello specifico nel pomeriggio di oggi sono possibili altri temporali sul centro-sud Appennino poi per la giornata di domenica piogge più concentrate sono previste sui rilievi calabresi e sulla Sicilia sud orientale mentre altrove è previsto bel tempo e sole. Giù dunque le temperature soprattutto sui settori orientali d’Italia  che potrebbero raggiungere i 10 gradi centigradi,  mentre un ritorno alla normalità senza fenomeni eccezionali con locali acquazzoni sono previsti tra la Calabria e il nord Sicilia.

L’arrivo del vento fresco in discesa dal Nord ha provocato lo sviluppo di forti temporali in rapida discesa lungo le regioni adriatiche e nello specifico nella serata di ieri sera temporali e forti acquazzoni pare si siano verificati in diverse regioni italiane tra le quali le Marche, l’ Umbria,  l’Abruzzo ed il Molise dove non sono mancate anche grandinate e locali disagi a causa dei forti venti. Nel pomeriggio di ieri si è verificato anche un peggioramento delle condizioni metereologiche anche sulla Puglia settentrionale soprattutto sul Gargano e nel Foggiano occidentale, dove si sono manifestati i fenomeni più intensi dopo un lungo periodo siccitoso e avaro di piogge. Purtroppo questa breve parentesi di fresco e calo delle temperature durerà solo poche ore perché fin dalle primissime fasi della prossima settimana è previsto un ritorno dell’anticiclone africano con aria rovente proveniente dal Sahara che riprenderà ad affluire massicciamente generando un caldo intenso e le temperature si riporteranno magicamente su valori sopra la media.

METEO OGGI NORD: Bel tempo prevalente salvo deboli velature e stratificazioni in transito e qualche isolato piovasco diurno sulle Alpi orientali. Temperature in rialzo.
CENTRO: Tempo stabile e prevalentemente soleggiato, salvo isolata instabilità diurna lungo la dorsale tra Lazio e Abruzzo. Temperature stazionarie.
SUD: In partenza soleggiato ma con sviluppo di temporali pomeridiani anche diffusi su Campania, Basilicata e alta Calabria. Temperature in calo.

METEO DOMANI NORD: Si rinnovano condizioni di bel tempo prevalente con deli sereni al più poco nuvolosi, innocui cumuli diurni su Alpi e Prealpi. Temperature in lieve calo.
CENTRO: Tempo stabile e prevalentemente soleggiato, salvo cumuli diurni in Appennino ma con bassa probabilità di fenomeni. Temperature in calo da Est.SUD: Qualche temporale tra Calabria e Sicilia orientale in attenuazione serale e notturna, bel tempo prevalente altrove. Temperature in diminuzione.

METEO DOPODOMANI NORD: Ancora una giornata di bel tempo con deli sereni o poco nuvolosi su tutte le regioni. Qualche innocua nube diurna sulle Alpi. Temperature sena variazioni. CENTRO: Tempo stabile e soleggiato, salvo poche nubi pomeridiane del tutto innocue in formazione lungo la dorsale appenninica. Temperature senza variazioni.
SUD: Pressione in deciso aumento su tutte le regioni del sud con una giornata di bel tempo ovunque fin dalle prime ore della giornata. Temperature in lieve ulteriore calo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.