Professore ucciso a coltellate in strada, Alessandro Vitaletti, 48 anni, morto durante il trasporto in ospedale a Sassoferrato

0
Scoppia la lite in un bar, muore un uomo dopo essere stato accoltellato „ I Carabinieri di Fabriano stanno cercando l’autore dell’accoltellamento che, al momento, potrebbe essere accusato di omicidio perché la vittima della presunta aggressione è morta

Un uomo di 49 anni, le cui generalità complete non sono ancora note, è stato ucciso nel pomeriggio a Sassoferrato. Secondo le prime ricostruzioni l’uomo, un docente di scuola media, stava passeggiando in paese. La vittima camminava in strada quando è stato raggiunto da un altro uomo che lo ha accoltellato e poi è fuggito. Trasportato all’ospedale, vi è giunto cadavere.

I militari avrebbero già trovato la Fiat 600 a bordo della quale sarebbe scappato l’aggressore.

«C’era sangue dappertutto», racconterà poco dopo un testimone. Alessandro Vitaletti, insegnante di lettere di 48 anni, figlio dello storico preside Domenico, è morto mentre un’ambulanza del 118 ha provato a salvarlo correndo verso l’ospedale Profili di Fabriano. Via Buozzi di Sassoferrato si è trasformata, in un attimo, in un palcoscenico dove vita e morte si sono affrontate. Un freddo pomeriggio di gennaio, con i monti ancora innevati, ha fatto da sfondo alla tragedia che si è consumata in pochi minuti poco distante dal piazzale della stazione di servizio, lungo uno stradone che taglia in due l’abitato di quello che a Sassoferrato chiamano il Pincetto.

Rispondi o Commenta