Roberto Fico (M5S): “Sospendere Report sarebbe un atto eversivo”

Il presidente della Vigilanza Rai, Roberto Fico, sul blog di Beppe Grillo ha scritto: “Se sospendono Report gli italiani sospendano il pagamento del canone“. Un messaggio chiaro, esplicito, provocatorio, che infiamma le polemiche già piuttosto calorose di questi giorni. “Se dismette i panni del garante e si fa portavoce di una parte, fino a chiamare al boicottaggio del canone Rai, allora non è più in grado di presiedere la Vigilanza Rai“. Non si è fatta attendere la replica della presidente Rai, Monica Maggioni che ha precisato: “Nessuno ha mai pensato per un secondo di chiudere Report“.

Vinicio Peluffo, capogruppo Pd in commissione Vigilanza Rai, ha rincarato la dose: “Nessuno ha chiesto né paventato la chiusura di Report, l’unica cosa eversiva è un presidente della Commissione Vigilanza che istiga gli italiani a non pagare il canone Rai“. La comunità scientifica è stata sentita fino in fondo? Quello fatto dal servizio di Report sui vaccini è “disservizio pubblico”, afferma Enrica Alteri, a capo della divisione che si occupa delle valutazioni per i farmaci a uso umano dell’agenzia europea per il farmaco (Ema), intervistata durante il servizio. Un giornalismo che indaga tutte le situazioni opache che hanno portato al salvataggio dell’Unita’, cosi’ come agli affari di Roberto Benigni. “Da settimane la trasmissione d’inchiesta della Rai è sotto attacco dei tanti che difendono la libertà di stampa solo quando non tocca i loro interessi e di coloro che vorrebbero un’informazione succube del governo e della maggioranza”, si legge in una nota diffusa dall’ufficio comunicazione del Movimento 5 stelle al Senato.

Non sono mancate, in seguito all’intervento di Fico, le prese di posizione piuttosto dure dei membri democratici della commisisone di Vigilanza Rai.

In gioco c’è anche la figura di Antonio Campo Dall’Orto, il direttore generale voluto dall’ex premier e che ora viene descritto come “caduto in disgrazia” politicamente e all’interno della stessa Rai – a cominciare dalla sostanziale bocciatura da parte del cda del piano Verdelli – Sulla questione interviene di nuovo Maggioni che nega l’esistenza di “trame politiche” in seno al Consiglio di amministrazione Rai. Fico sottolinea che “il MoVimento 5 Stelle è a fianco di chi fa informazione in maniera seria e indipendente, senza vivere di appartenenze e simpatie politiche“. Inoltre in caso di sospensione di Report, conclude Fico, “siamo pronti ad andare sotto viale Mazzini con un vero e proprio presidio”. Danno a Report l’etichetta del M5S ma è un’idiozia.

In ballo ci sono la trasmissione di RaiTre che ha mandato in onda la puntata sul vaccino contro il Papilloma virus e il portale web della Rai che dovrebbe essere affidato a Milena Gabanelli. “Il MoVimento non ha programmi “suoi” o giornalisti “in quota”, queste sono cose che fanno Pd e Forza Italia, forse per questo fanno confusione”. “Fanno la polemica per svicolare l’argomento, c’è qualcuno nel M5S che dice che i vaccini fanno male”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.