Roma shock, investe un anziano e prosegue la corsa: l’autista “Non mi sono accorto”

Una vera tragedia quella avvenuta nella giornata di ieri a Roma, dove un uomo di 76 anni è morto dopo essere stato investito poco dopo mezzogiorno a Roma su via Nomentana, all’altezza del quartiere Trieste. L’uomo, stando a quanto è emerso, sarebbe stato travolto da un autobus di linea che ha proseguito così la sua corsa, e per l’anziano signore non ci sarebbe stato più nulla da fare. Il conducente dell’autobus di linea, che adesso è indagato per omicidio stradale, ha dichiarato: “Non mi sono accorto di nulla”. Dunque, il conducente pare non si sia accorto di aver investito l’uomo e per questo motivo avrebbe proseguito la corsa come se nulla fosse accaduto. A lanciare l’allarme pare sia stata una donna che si trovava alla guida di un’auto, la quale avrebbe assistito alla scena, raccontando che l’uomo è inciampato sul marciapiede e poi è arrivato l’autobus e l’ha investito. Completamente sotto shock tutti coloro i quali hanno assistito alla scena, pedoni, commercianti del posto, e proprio una giovane ragazza che lavora in una pizzeria avrebbe dichiarato: “Ho visto macchine e motorini fermarsi, ho immaginato che si trattasse di un incidente ma non pensavo a una tragedia simile. Sono uscita dal negozio e ho visto quell’uomo a terra. E’ stato terribile.C’era una signora che ha assistito alla scena: era sconvolta. Diceva che quell’uomo con andamento un pò barcollante è inciampato sul marciapiede mentre passava l’autobus”.

Subito dopo la diffusione della notizia, l’Atac ovvero la società dei trasporti di Roma, ha fatto sapere di aver messo immediatamente a disposizione degli inquirenti tutti i mezzi necessari a fare luce sull’incidente, mentre una squadra tecnica della municipale ha fornito ausilio alle forze dell’ordine per l’individuazione del bus, coinvolto e per recuperare le immagini dalle telecamere collocate sui bus che ne sono provvisti. L’Atac, inoltre, ha avviato un’indagine interna le cui conclusioni saranno messe a disposizione della magistratura e delle forze dell’ordine. a polizia locale ha subito acquisito le immagini delle telecamere ai semafori vicini e la lista dei mezzi di linea che, intorno alle 12.20, sono transitati nel punto dell’incidente.

Gli agenti sembrano siano riusciti a rintracciare il mezzo di linea in serata dopo aver effettuato controlli sui vari autobus transitati in quel tratto di strada nell’orario dell’incidente.Purtroppo non si tratta del primo caso registrato a Roma, visto che nel febbraio del 2015 un giovane di 20 anni, Alessandro Di Santo fu investito ed ucciso da un autobus di notte a Piazza Venezia nel centro storico; in quell’occasione alla guida del bus vi era un trentenne, il quale proseguì la sua corsa fino a quando non venne fermato dalle forze dell’ordine. Anche il quel caso l’autista venne denunciato per omicidio colposo e risultò negativo ai test sull’assunzione di sostanze stupefacenti ed alcoliche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.