Ruby Ter, Silvio Berlusconi a giudizio per corruzione e falsa testimonianza

Silvio Berlusconi è finito a processo nel filone d’indagine Ruby ter della Procura della Repubblica di Siena e l’accusa sembra essere quella di corruzione e falsa testimonianza. L’ex presidente del Consiglio, dunque, è stato rinviato a giudizio con l’accusa di corruzione in atti giudiziari. E’ stato il Gup del tribunale di Siena Roberta Malavasi ad accogliere la richiesta di rinvio a giudizio formulata dalla Procura nell’ambito dell’inchiesta Ruby ter giunta a Siena da Milano per competenza territoriale. Stando a quanto è emerso, si sarebbe compiuto a Siena il reato e nello specifico Silvio Berlusconi avrebbe pagato Danilo Mariani, pianista delle feste di Arcore, per indurlo a falsa testimonianza sul caso olgettine. Il fascicolo è stato trasmesso da Milano alla città toscana nell’ottobre scorso per competenza territoriale. Nel corso dell’udienza di ieri il capo Roberta Malavolti pare abbia respinto le eccezioni preliminari presentati dalla difesa dell’ex premier, gli avvocati Franco Coppi del foro di Roma Federico Cecconi di Milano, Enrico de Martino di Siena sull’incompetenza territoriale e sulla inutilizzabilità di alcune intercettazioni telefoniche.

Sempre con l’accusa di falsa testimonianza è finito nell’inchiesta anche il pianista di Arcore Danilo Mariani, il quale è difeso dagli avvocati Salvatore Pino del foro di Milano e Fanny Zoi di Siena. Come riferito, pare che Silvio Berlusconi abbia pagato Danilo Mariani e sarebbero stati effettuati dei bonifici mensili da €3000 come rimborso spesa, ma si trattava di pagamenti per comprare il suo silenzio. Mariani  e la moglie pare conoscano molto bene l’ex premier Silvio Berlusconi, visto che in molte occasioni hanno partecipato alle serate dell’ex cavaliere con tanto di musica, piano bar presso le Residenze di Milano Roma Villa Certosa e Antigua. “Non c’erano contatti fisici tra Berlusconi e le sue ospiti ma solo strette di mano”, dichiara Mariani il quale avrebbe anche raccontato un episodio con protagonista la stessa Ruby.

Alle accuse Mariani risponde: “Mi scusi, preferisco non dire niente”. Mariani avrebbe confessato soltanto di essere anche lui è rinviato a giudizio. Ricordiamo che il pianista si era candidato alle elezioni per il sindaco di Sarteano che si sono svolte quest’anno nel mese di giugno, ma pare abbia ottenuto soltanto il 9% dei voti e adesso si trova all’opposizione della giunta di centro-sinistra.

Nell’udienza di ieri, il Gup Roberta Malavasi ha respinto le eccezioni preliminari presentate dalla difesa dell’ex premier, gli avvocati Franco Coppi del foro di Roma, Federico Cecconi di Milano e Enrico De Martino di Siena, sull’incompetenza territoriale e sull’inutilizzabilità di alcune intercettazioni telefoniche. “Alcool a fiumi durante le feste? Ragazze sbronze?” Assolutamente no: In discoteca si beveva moderatamente: il drink più alcolico era a base di champagne”. E Berlusconi cosa faceva? Da buon padrone di casa “stava seduto e parlava con gli ospiti”, è questo ancora quanto raccontato da Mariani rispondendo alle domande degli inquirenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.