Ryanair: cancellazioni voli fino a marzo, coinvolti 400 mila passeggeri

Da settimane ormai si parla di Ryanair e della situazione drammatica che sta vivendo l’azienda negli ultimi tempi. Proprio nella giornata di ieri, la compagnia aerea ha annunciato nuove cancellazioni di voli a partire dal prossimo mese di novembre e fino al mese di marzo del 2018, soppressioni che coinvolgeranno almeno 400 mila passeggeri.  La notizia è stata diffusa dalla compagnia aerea attraverso un comunicato il quale precisa che fino a tutto il mese di marzo, verrà effettuata la riduzione dei voli per un totale di 25 aerei in meno sui 400 totali, a partire dal mese di novembre e 10 in meno dal mese di aprile 2018.”Per il restante 99% dei clienti Ryanair che non sono interessati da queste cancellazioni di voli e da questi cambi di programma questo tasso di crescita più lento significa che da oggi non c’è rischio di ulteriori cancellazioni di voli collegate ai turni“,  si legge nel comunicato diffuso dalla compagnia proprio nella giornata di ieri, la quale ha precisato inoltre che sui voli in questione sono prenotati al momento meno di 400.000 posti.

Dunque, non sembrano essere affatto finiti i disagi per coloro i quali hanno deciso di viaggiare con Ryanair visto che la compagnia aerea lowcost è pronta ad annullare ben 18 voli tra novembre e marzo, mettendo in crisi almeno 400 mila passeggeri, i quali pare siano stati avvisati dalla compagnia attraverso una mail.  La compagnia si sarebbe offerta di offrire loro la possibilità di scegliere tra un rimborso o un volo alternativo. La compagnia inoltre attraverso il comunicato ha spiegato che riducendo il numero dei voli, verrà eliminato il rischio di ulteriore annullamenti, avendo i piloti la possibilità di godere di riposo e ferie accumulati senza rinuncia.

“Ci scusiamo sinceramente con i passeggeri coinvolti dalle cancellazioni della settimana scorsa e con quelli interessati dalle misure annunciate oggi. Più del 99% dei nostri 129 milioni di passeggeri non sarà toccato da alcuna cancellazione o disagio. Siamo profondamente rammaricati per qualsiasi dubbio abbiamo alimentato tra i nostri clienti sull’affidabilità di Ryanair o per le ulteriori cancellazioni”, è questo quanto dichiarato ancora dal CEO di Ryanair Michael  O’Leary.

Per la stagione estiva 2018, con la flotta che si ridurrà da 445 a 435 Ryanair prevede che il traffico al mese di marzo 2019 rallenterà da 142 a 138 milioni di passeggeri, il che comporterà un taglio di oltre 2000 voli con disagi, come già abbiamo detto parecchie volte, per circa 400 mila passeggeri.  Parlando di costi dell’azienda, ha fatto sapere che il costo totale delle cancellazioni di voli della scorsa settimana dovrebbe essere inferiore ai 25 milioni di euro, ma l’aggiornamento su questi dati verrà fornito nel corso della presentazione dei risultati semestrali, prevista per il prossimo 31 ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.