Salvini attacca Alfano: Ironia sulla fine del Nuovo Centrodestra

0

Angelino Alfano, ministro degli Esteri del Governo Gentiloni e già ministro dell’Interno con Matteo Renzi e prima ancora con Enrico Letta, annuncia la fine di NCD, il partito nato dopo la sua uscita dal PdL/Forza Italia. Dunque, né con Salvini né con il PD (almeno “in partenza”), mentre porte aperte a Berlusconi, purché condivida l’esigenza di non allearsi con chi rappresenta una destra che ” non ha nulla a che vedere con il centrodestra di questi ultimi vent’anni: quello che sognava e prometteva la rivoluzione liberale”; per un percorso da cominciare assieme ai popolari europei. È lui stesso ad annunciarlo in un’intervista al Tg1, in cui anticipa il lancio di un nuovo partito, che definisce la futura “casa dei moderati“.

“Dal 18 marzo diremo che l’esperienza del Nuovo centrodestra si conclude con degli ottimi risultati”. Spiega il leader di Ncd:

“Noi vogliamo dare una casa ai moderati italiani“. Milioni e milioni di italiani che non vogliono allearsi con Salvini e non vogliono neanche, perché non sono di sinistra, allearsi con il Partito Democratico.

Quanto al governo attuale, “io mi auguro che il governo duri, del resto sta facendo bene – dice Alfano – E poi noi chiediamo al Partito Democratico di non scaricare sull’Italia il peso delle contraddizioni e delle liti interne al Congresso del Partito Democratico stesso”.

Rispondi o Commenta