Scadenze fiscali, proroga 770 e Unico ad ottobre: tutto sulle spese veterinarie

Come accaduto lo scorso anno, anche per il 2017 è stata confermata la proroga del 770 e dell’unico che si pagheranno rispettivamente il prossimo 2 e 16 ottobre 2017. Scongiurato, dunque, anche per quest’anno il caos nei mesi di luglio e scongiurate come tutti gli anni, si sono rivelate necessarie polemiche e proteste da parte dei commercialisti e dei contabili.

Attenzione invece alla scadenza di questo mese e il prossimo lunedì ovvero il 24 luglio è il termine ultimo per inviare il modello 730 precompilato all’Agenzia delle Entrate e questa scadenza pare riguardi esclusivamente chi sceglie di non affidarsi ai Caf o al proprio commercialista, per la presentazione della dichiarazione dei redditi. Il 31 luglio invece sarà il giorno utile per aderire alla procedura della voluntary disclosure, ovvero l’istituto che permette di far riemergere capitali tenuti all’estero e non dichiarati al fisco italiano, pagando delle sanzioni e interessi ridotti.

Se poi il modello è già stato inviato e ci si accorge di aver commesso errori è comunque possibile rimediare. L‘operazione precompilata avviata nel corso di quest’anno, sembra essere stata un vero successo visto che da gli ultimi dati raccolti dall’agenzia risultano 2,1 milioni di modelli trasmessi in autonomia, ovvero più di quelli inviati alla scadenza nel 2016 e nello specifico sono stati trasmessi senza passare dai Caf ben 2 milioni di 730 e circa 100.000 modelli redditi PF, a questi inoltre vanno sommati 381000 modelli che risultano salvati e pronti per essere inviati.

Ricordiamo, dunque, che per la presentazione del modello redditi precompilati vi sarà tempo fino al prossimo 2 ottobre. Coloro i quali non hanno ancora completato la procedura di invio per un qualsiasi dubbio o motivazione, potranno sfruttare tutti i canali di assistenza messi a disposizione dall’Agenzia e nello specifico sarà possibile chiamare da rete fissa il numero 848 800 444 e dal cellulare il numero 06 966 689 07, tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 17:00 e soltanto il sabato dalle ore 9:00 alle ore 13:00; per qualsiasi dubbio o chiarimento, inoltre è possibile consultare lo Sportello Sociale su facebook, attivo tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9:30 alle ore 13:30.

Ricordiamo che da quest’anno le spese veterinarie sostenute dal contribuente per prendersi cura degli animali domestici di affezione o per la pratica sportiva, sono tra gli oneri detraibili dalla dichiarazione dei redditi con modello 730 è unico; nello specifico per poter fruire della detrazione pari al 19%, il contribuente deve innanzitutto considerare la franchigia pari a 129, €11 e il tetto massimo di spesa detraibile che per questa tipologia di oneri è pari a 387, €34. Così come per i farmaci destinati all’uomo, anche per quelli veterinari non è necessario conservare la prescrizione del medico ma occorrerà che lo scontrino riporti oltre al codice fiscale di chi ha sostenuto la spesa, anche la natura, la qualità e la quantità dei medicinali acquistati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.