Silvio Berlusconi mette all’asta la possibilità di pranzare con lui: il ricavato andrà ai terremotati

Silvio Berlusconi ne ha fatta un’altra delle sue e si è messo in asta o meglio ha messo in asta la possibilità di pranzare con lui portandosi dietro un massimo di due amici o amiche. E’ questo quanto emerso nella giornata di ieri, ma non si tratterebbe di cene eleganti ma di un‘iniziativa lanciata sul portale CharityStars per una giusta causa, ovvero il ricavato, depurato di solito di una quota intorno al 20% che resta all’organizzazione, verrà indirizzato alla Croce Rossa Italiana e nello specifico le puntate saranno destinate a fronteggiare l’emergenza terremoto in Abruzzo. L’ex Premier Silvio Berlusconi, dunque, ha lanciato un’asta di beneficenza tramite il sito Charity Stars che è solito sfruttare le celebrità, il loro tempo ed i loro cimeli mettendoli all’asta al pubblico, destinando il ricavato ad enti ed organizzazioni a fini sociali. In questo caso, l’evento è previsto a Milano e l’offerta base era di 10 mila euro ma nel giro di poco tempo sul portale l’asticella è salita oltre quota 17mila euro.

Sembra che a contendersi Silvio Berlusconi siano “Francesco G ” e “Romantycoon“, arrivati dopo le prime puntate effettuate da “rinaldo” che ha sparato subito una puntata da 10 mila euro e “FerryCarry” che ha rilanciato a 15mila. “Cari amici, ho deciso di prestarmi a questa asta di beneficenza a sostegno delle popolazioni terremotate dell’Abruzzo”, ha scritto Berlusconi sulla sua pagina social. Sulla sua pagina l’ex cavaliere ha aggiunto di credere che ognuno di noi debba fare tutto quanto è nelle proprie possibilità per aiutare i nostri concittadini in difficoltà, e a volte si può essere utili anche con un gesto semplice. L’ex Premier ha inoltre aggiunto che visto l’obiettivo benefico finale, si augura che chi si aggiudicherà l’asta lo farà per un prezzo ingente, altrimenti resterebbe deluso. “Sarò davvero felice di conoscere e di pranzare con un benefattore generoso e sensibile come il vincitore di questa gara, che spero verrà aggiudicata ad un prezzo molto alto dato che i fondi raccolti saranno devoluti alla Croce Rossa!”, ha aggiunto ancora l’ex Cavaliere.

Come abbiamo già anticipato, attualmente l’offerta più alta è di 17 mila euro, ma c’è ancora tempo affinché la cifra possa salire, visto che l’asta si chiuderà il prossimo 16 marzo. “Berlusconi non è il primo imprenditore ad essersi messo all’incanto. Prima di lui Flavio Briatore, Luca Cordero di Montezemolo, Oscar Farinetti, Ennio Doris, Riccardo Zacconi, Alessandro Profumo, Guido Martinetti e molti altri. I proventi raccolti saranno devoluti alla Croce Rossa Italiana, impegnata a fronteggiare l’emergenza.Base d’asta 10.000 euro”, si legge nella nota del portale. In passato anche Valentino Rossi ha utilizzato questa tecnica, consegnando personalmente una replica della sua Yamahaa raccogliendo 40 mila euro che lo stesso ha devoluto all‘Associazione “La Gotita”, ed ancora Riccardo Zacconi founder di Candy Crah ha messo in palio un business lunch in sua compagnia a 25 mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.