A Snapchat lo scettro dei giovanissimi Facebook perde “amici” tra i teenager

I giovanissimi “giurano” fedeltà a Snapchat e voltano le spalle a Facebook, alimentando la guerra fra i due big dei social media. Una battaglia a suon di utenti e pubblicità, con l’app dei messaggini che batte il colosso di Mark Zuckerberg e conquista la fascia di età dei teenager.

Per Facebook si tratta di un campanello di allarme che sembra confermare i timori degli analisti: il maggiore social network al mondo registrerà a breve il suo primo calo di termini di utilizzo in tutti i gruppi di età. Per Snapchat si tratta invece di un’iniezione di fiducia mentre i titoli in Borsa continuano a soffrire con i dubbi degli investitori sulla sostenibilità dell’app. I dati di eMar- keter non lasciano adito a dubbi. La nuova generazione di utenti dei social media potrebbe non iscriversi mai a Facebook, i cui amici fra i 12 e i 17 anni caleranno quest’anno del 3,4% a 14,5 milioni, ben al di sotto dei 15,8 milioni di teenager su Snapchat.

L’app dei messaggini che spariscono supera Facebook anche nella fascia di età fra i 13 e i 24 anni, raggiungendo più di 26 milioni di giovani al giorno con la pubblicità contro i 25-26 milioni di Snapchat. Una differenza quest’ultima che può sembrare limitata ma che in termini di raccolta pubblicitaria può valere milioni di dollari. «La buona notizia per Snap è che Snapchat continua a crescere. La cattiva notizia è che Facebook è molto grande e potente, e questo costringerà Snapchat a vivere ancora un pò nell’ombra» afferma Debra Aho Williamson, analista di eMarketer.

A favorire Facebook è Instagram, che continua a riscuotere successo fra i teenager: anche se Snapchat potrà contare quest’anno su più utenti di Facebook nella fascia di età 18-24 anni, con 24,4 milioni contro 23,5, Instagram ne conterà 22,1. «Per i teenager, Snapchat è la piattaforma preferita dove recarsi più volte al giorni. L’app piace – spiega Aho – perchè è più difficile per gli adulti capire come funziona e quindi è vista come un posto dove si può essere veramente se stessi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.