Verona, Strage sull’A4 pullman ungherese si schianta e prende fuoco . Decine di ragazzi morti carbonizzati

Uno scheletro di lamiere e plastica colata annerite: è quel ciò che resta del pullman ungherese andato a fuoco la notte scorsa, dopo essersi schiantato contro un pilone sulla autostrada A4 all’altezza dello svincolo per Verona Est. Ha toccato lateralmente un pilone.I Vigili del Fuoco sono stati i primi ad arrivare sul luogo dell’incidente del bus. Una quindicina quelli meno gravi accompagnati nel nosocomio San Bonifacio e che forse potrebbero essere dimessi in giornata. Le cause dell’incidente sono ancora da accertare.

Per lo più si tratta di giovani ungheresi che tornavano da una vacanza in montagna. Le persone uscite indenne dall’incidente sono invece state soccorse dalla polizia stradale e accolte in un albergo dove hanno potuto passare la nottata. Raccontano di aver assistito a delle scene raccapriccianti: l’autobus era completamente in fiamme, molti ragazzi era stati sbalzati fuori dopo lo schianto, mentre gli illesi erano in stato totale di choc. L’identificazione dei corpi sarà difficoltosa, probabilmente si dovrà ricorrere all’esame del Dna. I corpi sono in gran parte carbonizzati. La polizia visionerà anche le telecamere fisse autostradali.

Per il dirigente della polizia stradale di Verona, Gerolamo Lacquaniti, “è troppo presto per dire quale sia stata la causa di questa tragedia“. Al momento della collisione alcuni occupanti del bus stavano dormendo. Stiamo vagliando tutte le testimonianze, stiamo ascoltando i ragazzi. Alcuni familiari sono in viaggio verso l’Italia per l’angosciante processo di riconoscimento.

Una strage. Un pullman con 56 persone è uscito di strada, venerdì sera sull’autostrada A4 Milano-Venezia, nei pressi dello svincolo per Verona Est. Era un pullman carico di studenti del liceo classico Szinyei di Budapest che stava rientrando da una settimana sulla neve in Francia, a Puy Saint Vincent, nel Parco nazionale degli Ecrins.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.