Alessandria, coppia di anziani omicidio-suicidio all’interno della loro casa: “Non vogliamo più soffrire”

E’ mistero sulla morte di due coniugi anziani i quali sono stati ritrovati nella giornata di ieri senza vita nel loro appartamento a Valenza, in provincia di Alessandria. A lanciare l’allarme, stando a quanto è emerso pare sia stato il figlio della coppia; al momento nessuna conferma sulla dinamica dell’incidente, l’ipotesi è che si tratti di un omicidio-suicidio, ma ovviamente bisognerà attendere le prossime ore per capire cosa sia realmente accaduto all’interno dell’appartamento dei due anziani coniugi. Pare che i due coniugi non stessero bene, erano ammalati, lui era malato di tumore e lei di sclerosi multipla e questo fa pensare al fatto che i due abbiano deciso di farla finita e di mettere fine alle loro sofferenze “Non volevano più soffrire”, è questo quanto si ipotizza, soprattutto dopo che all’interno dell’abitazione gli investigatori hanno trovato un biglietto nel quale marito e moglie avrebbero scritto di aver volutamente morire e mettere fine alle loro sofferenze.

Come già anticipato, a lanciare l’allarme pare sia stato il figlio della vittima il quale dopo aver contattato diverse volte padre e madre al telefono e non aver avuto nessuna risposta, ha deciso di recarsi presso la loro abitazione ed una volta giunto sul posto, purtroppo avrebbe effettuato la macabra scoperta. “Non può essere capitato a me, non può essere”, la frase ripetuta tra le lacrime dal figlio, sotto choc, assistito dai sanitari del 118 accorsi sul posto, ovvero in via XIX Aprile per prestare soccorso alle due vittime, per i quali però non ci sarebbe stato nulla da fare. Sconvolti i vicini di casa che hanno rivolto alle due vittime parole di elogio.

“Due persone per bene, innamorate l’uno dell’altra a cui negli ultimi mesi soltanto la malattia aveva tolto il sorriso”, hanno dichiarato i vicini di casa.Si ipotizza che l’uomo ex orafo in pensione abbia ucciso la moglie con una pistola regolarmente denunciata; i due coniugi pare non sopportassero più il dolore e la sofferenza senza via di uscita e così dopo aver ucciso la moglie l’uomo è andato in bagno rivolgendo l’arma verso se stesso.”Sono morti come hanno vissuto insieme”, hanno aggiunto i vicini di casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.