Varese shock, due sorelline di 3 e 5 anni azzannate da un pitbull: operate al volto e testa

Le due bambine hanno riportato numerose ferite al volto. I pittbull, stando a quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, apparterrebbero a un’amica della mamma delle bambine. I cani sarebbero riusciti a uscire da un recinto dove la padrona li teneva rinchiusi.
01/10/03-Lecce-Combattimento tra pitbull.

Una vera tragedia quella avvenuta nella giornata di ieri a Olgiate Olona, in provincia di Varese, dove due bambine di 3 e 5 anni, due sorelline, sono state aggredite da due pitbull, e purtroppo le loro condizioni di salute risultano essere preoccupanti. Una delle due sorelline, la più grave, è stata trasportata in elicottero a Monza e ricoverata in prognosi riservate per varie ferite al volto, ma nonostante le sue condizioni di salute siano piuttosto gravi, non è in pericolo di vita; la sorella invece, è stata trasportata in ambulanza all’ospedale di Legnano per aver ricevuto diversi volti sul capo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Busto Arsizio i quali hanno appurato che i due cani, due pitbull son di proprietà di un’amica della madre delle due bambine da cui le tre erano andate per una visita pomeridiana; secondo una prima ricostruzione, sembra che i due cani della proprietaria si trovassero all’interno di un recinto dove vengono tenuti abitualmente, dal quale sono riusciti ad uscire assalendo le due bambine per circostanze ancora da chiarire.

Come già anticipato, le due bambine sono state accompagnate in ospedale, la più grande di 5 anni sotto shock sarebbe rimasta cosciente ed accompagnata al pronto soccorso di Legnano e medicata per profonde lacerazioni al cuoio capelluto e ricoverata nel reparto di Pediatria; la sorella di tre anni, è stata trasportata con l’elisoccorso all’ospedale San Gerardo di Monza, dove è stata sottoposta ad un intervento chirurgico per le numerose lesioni a volto ad al capo e per lei la prognosi rimane riservata anche se secondo quanto riferito dai medici non sarebbe in pericolo di vita.

Intervenuti i carabinieri i quali dovranno cercare di fare luce su quanto accaduto e chiarire dunque la dinamica dell’incidente e cosa abbia potuto scatenare la reazione aggressiva dei due cani, che sono stati sottoposti a sequestro ed affidati in custodia ad un’azienda specializzata. Sotto shock la madre delle due bambine, la quale nella giornata di oggi sarà ascoltata per poter fornire dettagli importanti sull’esatta dinamica dell’accaduto che potrà far luce sulla vicenda. Sotto shock anche l’amica della madre, ovvero la proprietaria dei due cani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.