Viple è un’applicazione che raccoglie, attraverso la creazione di canali tematici, i video delle star più amate di Facebook, Twitter, Instagram

I Social Network hanno cambiato la nostra vita sotto molti punti di vista. Prima di tutto la comunicazione: ora è molto più semplice e immediato tenersi in contatto con amici e parenti, in qualsiasi momento della giornata. Non solo, attraverso i social possiamo restare sempre informati su quello che sta succedendo nel mondo e seguire le nostre passioni e i nostri personaggi pubblici preferiti. Molti studi confermano che passiamo diverse ore della nostra giornata “attaccati” al telefono. Questo perché lo smartphone ci dà la possibilità di accedere, dovunque ci troviamo, a moltissimi contenuti che ci interessano. L’idea geniale di Viple, la prima social Tv sul mercato, nata dall’intuizione del giovane imprenditore Luca Seminerio, è quella di riunire in un’unica app tutti i video relativi a un argomento e/o a un personaggio noto nei social network.

Facciamo una prova

Siamo appassionati di cucina, e ci piace seguire i video postati dagli chef più famosi come Carlo Cracco, Antonino Cannavacciuolo o Chef Rubio? Non c’è bisogno di passare da Facebook a Instagram, per scoprire quali filmati stanno diffondendo per i loro fan. Basta scaricare sul nostro smartphone l’app di Viple, che troviamo sia sull’Apple Store sia sul Play Store di Google. Nata per soddisfare le esigenze dei più giovani, ragazzi e ragazze che hanno dai 15 ai 26 anni e sono costantemente connessi in Rete e ai social network, Viple è adatta anche a chi ha qualche anno in più sulle spalle, come noi. Facile e intuitiva da utilizzare, al momento ci offre canali su calcio, musica, animali famosi, cucina, moda e molto altro ancora. C’è anche Viple Today, che si propone di offrire uno sguardo sul mondo, attraverso gli occhi delle star. Presto, l’offerta crescerà e avremo a disposizione altri temi e un modo diverso di organizzare i contenuti nell’app.

Più di un aggregatore

Viple non è soltanto un aggregatore di contenuti. Il canale Today, ad esempio, viene costruito ogni giorno dalla redazione che si occupa dell’applicazione, attraverso un’attenta selezione dei migliori video di attualità, tenendo sempre in considerazione il numero di visualizzazioni. La redazione di Viple, infatti, ha il compito di analizzare le tendenze del momento, per fare in modo che i canali siano più interessanti possibile, partendo sempre da quelli che sono i personaggi più popolari e più seguiti. Così, l’offerta di contenuti viene arricchita con intelligenza. La redazione lavora selezionando soprattutto quei video che potrebbero essere più accattivanti per un pubblico giovane, il che ci aiuta anche a comprendere meglio cosa attira di più i nostri figli e i nostri nipoti.

Classifiche aggiornate

Se siamo curiosi di scoprire quale tra i nostri personaggi preferiti è più amato e apprezzato dal vastissimo pubblico dei social, basta andare alla sezione Ranking, quella delle classifiche, e scegliere Best Chef (Migliori Chef). In prima posizione, tra i cuochi, troviamo Cannavacciuolo, seguito da Cracco, mentre al terzo posto c’è Alessandro Borghese.

L’uomo dietro l’idea

Luca Seminerio ha studiato Marketing e Comunicazione alla Statale di Milano e Viple non è la prima realtà innovativa di cui si occupa. A 26 anni, assieme a un gruppo di amici, ha fondato Areaconcerti, www.areaconcerti.net, un’agenzia dedicata al marketing musicale. Oggi, dopo 10 anni, è una società conosciuta e solida, che può vantare tra i suoi clienti alcuni dei più importanti artisti nazionali e non solo. Areaconcerti si occupa di realizzare esperienze pensate espressamente per il pubblico di riferimento di ciascun cliente, sfruttando al meglio la musica come linguaggio di comunicazione. Ad esempio? La possibilità di salire sul palco con Vasco Rossi e scattare assieme un selfie, offerta ai clienti di Ubi Banca. Oggi, l’agenzia Areaconcerti ha 15 dipendenti.

La passione è servita

“Your passion. The best con- tent” ovvero “La tua passione. I migliori contenuti” è lo slogan che riassume efficacemente l’essenza di Viple. Nasce da una serata a New York durante la quale Luca Seminerio e il suo socio e Presidente di Viple, Mattia Bogianchino, stavano parlando dell’importanza di offrire canali tematici che accendessero le passioni degli utenti. «Dopo qualche drink, Mattia mi dice “Your Passions, the Best Content”» racconta Luca. Una frase davvero azzeccata per descrivere Viple!

Nascita e crescita di una Social Tv

Abbiamo intervistato Luca Seminerio, amministratore delegato e fondatore di Viple, la prima Social Tv, tutta italiana. IMCI Come nasce l’idea di creare una Social TV? Luca Al giorno d’oggi, i ragazzi cercano e trovano video sui temi che più li appassionano rivolgendosi direttamente alle fonti, cioè a chi li crea. Amano seguire quelle che vengono definite “social star”: calciatori, blogger esperti di moda, cantanti con milioni di seguaci. In Vi- ple, quindi, sono presenti numerose social star che rappresentano le tendenze e le passioni che pensiamo possano interessare ai nostri utenti: si va dai top fashion influencers (esperti in fatto di gusto e moda, ndr), come Mariano Di Vaio e Chiara Ferragni, ai protagonisti di YouTube come The Jackal, The Show o St3pny.

Tra i profili dei social media più diffusi (stiamo parlando, in particolare, di Facebook, Instagram e Twitter), però, c’è grande frammentazione. Questo significa che bisogna passare spesso da un social all’altro per guardare tutti i contenuti che troviamo interessanti. Così, ho avuto l’idea di riunire i video migliori in un’unica social TV. In questo modo, l’utente trova, grazie a una sola applicazione, i filmati postati su musica, animali, calcio, sport estremi, e molti altri temi ancora…

IMCI Quali sono stati i passaggi fondamentali che hanno portato alla nascita di Viple? Luca Due anni fa, in Portogallo, stavo osservando dei surfisti postare i video che ritraevano le loro acrobazie, non appena usciti dall’acqua. Ho realizzato che non avrei potuto vederli tutti su un’unica piattaforma: mancava un aggregatore di contenuti. Così l’ho creato io. Ho lavorato per due anni, insieme ad altri collaboratori. Ho finanziato il progetto con risorse personali e investimenti da parte di Business Angel italiani. Vogliamo che Viple possa diventare un punto di riferimento per tutti i giovani italiani, e dal nostro Paese partire alla conquista di utenti in tutto il mondo. Ecco perché abbiamo partecipato al South By Southwest (SxSw), uno dei principali festival americani di interactive media (media interattivi, ndr), ad Austin, in Texas.

IMCI Come possiamo riassumere in poche parole il funzionamento di Viple? Luca Viple è in primis una social TV che consente al nostro target, formato principalmente da giovani tra i 16 e i 25 anni, di guardare i video delle social star preferite, sui nostri canali tematici. In Viple ci sono poi delle classifiche che identificano quanto le social star siano popolari sulle diverse piattaforme sociali, in base alla quantità di follower.

IMCI Come viene gestita la pubblicità? Luca Abbiamo optato per l’inserimento di video pubblicitari nei nostri canali tematici. Inoltre, creeremo dei canali “sponsorizzati” contenenti i video delle star che promuovono prodotti. Viple Tv Storie di successo A soli 26 anni.

Luca Seminerio, dopo gli studi in Marketing e Comunicazione presso la Statale di Milano, ha fondato con un gruppo di amiciAreaconcerti, la prima realtà di Music Marketing in Italia.
Oggi, dieci anni dopo, nasce Viple sarà anche disponibile come player per quei siti web a cui interessa la pubblicazione di video. Per esempio, un sito di snowboard potrebbe ospitare il player del canale snowboard di Viple. In questo caso, i guadagni arriverebbero in base a un meccanismo di revenue sharing (cioè divisione delle entrate, ndr).

IMCI Quali sono le “prossime mosse”?
Luca Stiamo lavorando allo sviluppo di nuovi canali dedicati ai principali eventi nel mondo. Speriamo di attivarli per l’estate. Inoltre, è previsto un aggiornamento che consentirà la personalizzazione e l’interazione dell’utente con l’app. Sarà possibile creare dei canali preferiti, in cui l’utente potrà inserire i personaggi che ama di più. Ci sarà poi la possibilità di gestire l’ordine di visualizzazione dei canali, per spostarli in base alle proprie passioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.