Volo United in overbooking, passeggero trascinato fuori a forz

Ha avuto la fastidiosa idea di non voler scendere dal volo United Airlines sul quale doveva viaggiare tra Chicago e Louisville. Per gli altri due posti mancanti, erano stati sorteggiati (in base ad algoritmi che tengono conto delle eventuali coincidenze dei passeggeri, le frequenze dei loro voli e il numero di voli successivi per la medesima destinazione) due altri viaggiatori.

Scoppia lo scandalo United Airlines sui social e il titolo sconta la rabbia degli utenti, cedendo in premercato a Wall Street più del 6% a $67,03, prima di ridurre le perdite. Comunque non c’è stato nulla da fare: invece che far scendere l’ultimo passeggero imbarcato hanno fatto scendere me senza alcun motivo. Il dipartimento aeroportuale della città di Chicago ha annunciato il licenziamento di tre dipendenti che “non hanno seguito le adeguate procedure”.

Il 12 aprile, In un’intervista alla Abc, Oscar Munoz, l’amministratore delegato di United Continental Holdings che controlla United Airlines, ha detto di essersi “vergognato” dopo aver guardato il video, assicurando che saranno riviste le policy societarie sulla rimozione dei passeggeri. A lui e ad atri 3 passeggeri era stato chiesto di liberare i posti per far sedere 4 impiegati della Republic Airlines diretti a Lousville dove il giorno seguente dovevano prendere servizio su un volo della compagnia aerea.

Come tutelarsi in Europa?

Solo il mese scorso, la società aveva vissuto un altro momento di attenzione mediatica non richiesta, quando si era venuto a sapere che aveva vietato a due ragazze di salire a bordo di un suo volo da Denver a Minneapolis percheé indossavano dei leggins.

Siccome nessuno si è candidato a cambiare, seppur gratuitamente, i propri piani di viaggio, l’azienda li ha scelti a caso. Non si viene portati a terra, si resta a terra.

In caso di negato imbarco c’è sempre diritto al risarcimento.

Promettendo una revisione delle politiche del gruppo, Munoz ha fatto capire di non avere intenzione di dimittersi:”Sono stato assunto [18 mesi fa] per rendere United migliore”. Le azioni United hanno reagito quasi immediatamente al clamore mediatico sorto intorno alla vicenda che ha generato sdegno e disapprovazione in tutto il mondo.

Passeggero punto da uno scorpione sul volo della United Airlines

Un uomo di nazionalità canadese ha raccontato di essere stato punto da uno scorpione mentre viaggiava in business class su un volo della United Airlines.

Richard Bell – riporta il sito internet della Bbc – ha spiegato che lo scorpione è caduto dalla cappelliera sopra la sua testa durante il pranzo nel corso di un viaggio da Houston, Texas, a Calgary in Canada.

Dopo essere finito nel piatto, lo scorpione ha punto l’uomo. La United ha offerto al passeggero un risarcimento. Lo spiacevole contrattempo è accaduto domenica, lo stesso giorno in cui un passeggero della United è stato bruscamente – a dir poco – trascinato fuori da un aereo dopo aver rifiutato di cedere il suo posto a un membro dello staff.

Il video dell’incidente è stato guardato da milioni di persone su internet. David Dao, un medico 69enne dalla doppia nazionalità, vietnamita e americana, ha perso due denti e ha riportato la frattura del naso, oltre a un trauma cranico, nell’incidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.