WhatsApp attenzione alle nuove truffe dei pacchetti Marlboro e testi colorati

Whatsapp non sembra aver lanciato soltanto novità e aggiornamenti, ma nelle ultime ore sembra che molti utenti siano stati contagiati dai virus che hanno mandato letteralmente in tilt i loro dispositivi. 

Ebbene si, WhatsApp non è soltanto aggiornamenti ma anche virus e tentativi di phishing per tentare di prelevare i dati sensibili degli utenti e proprio nell’ultima settimana pare si siano viste nuove versioni e nuovi aggiornamenti che si sono rivelati molto utili in quanto hanno integrato delle funzionalità molto interessanti ed hanno risolto dei bug che hanno migliorato l’esperienza utente, ma d’altro canto sono arrivate delle nuove truffe che hanno messo a rischio migliaia di account e che prima che ci se ne renda conto riescono a prelevare le conversazioni dal nostro account o scalare i soldi grazie all’attivazione di servizi a pagamento.

Come abbiamo avuto modo di anticipare, dunque il meccanismo di questa nuova truppa è abbastanza semplice e nello specifico gli utenti ricevono un messaggio da un proprio contatto, tipo una catena di Sant’Antonio, che li invita a cliccare su un link per ricevere la nuova funzione dei testi  colorati;  una volta ricevuto il messaggio l’utente cliccando sul link non far altro che far entrare il virus nel proprio telefonino e nel giro di pochi istanti lo smartphone sarà completamente invaso da pubblicità e il virus chiederà di inviare il messaggio a 10 contatti per verificare l’identità,  permettendo in questo modo al virus di espandersi. Ma come riconoscere il virus?  Innanzitutto dovete sapere che gli aggiornamenti non si effettuano via messaggio e dunque per evitare il virus non dovete far altro che ricordarvi che nessun aggiornamento del vostro telefonino potrà mai essere effettuato via messaggio.

Inoltre bisognerà ricordarsi che  l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo non chiederà mai di verificare l’identità inviando un messaggio alla nostra rubrica,  ma soprattutto evitate di cliccare sul link di provenienza sconosciuta e se per caso vi dovesse capitare di farlo, controllate immediatamente se ci sono delle applicazioni nuove installate e delle funzioni del vostro browser. Qualora vi rendiate conto che sul vostro smartphone sono stati attivati dei servizi a pagamento, chiamate immediatamente il call center facendo bloccare qualsiasi servizio per evitare che qualcuno possa prosciugarsi il credito della SIM.

Sembra però che negli ultimi giorni si sia diffusa una seconda truffa, la quale dichiara di regalare addirittura 5 pacchetti di sigarette marca Marlboro, per celebrare i 100 anni del marchio;anche in questo caso viene chiesto all’utente di cliccare su un link in cui inserire la mail e dati personali, ma si tratta soltanto di una truffa e di un modo per appropriarsi di dati personali e prosciugare il credito residuo della propria SIM. Attenzione ai virus su Facebook Messenger e all’attivazione di servizi in abbonamento-truffa con Whatsapp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.