Yemen, allarme colera: a San’a proclamato lo stato di emergenza

Proclamato lo stato d’emergenza nella capitale dello Yemen, San’a, dopo un’epidemia di colera che ha ucciso decine di persone. Gli ospedali della città, controllata dai ribelli Houthi, sono affollati di pazienti affetti da colera. La Croce Rossa ha riferito che il numero di casi sospetti nel Paese si è triplicato in una settimana, passando a oltre 8.500.

Lo Yemen è stato funestato da carestia e guerra civile e questo ha permesso alla malattia di diffondersi rapidamente. I due terzi della popolazione non hanno accesso ad acqua potabile sicura, secondo le Nazioni Unite. Dominik Stillhart, direttore operativo presso il Comitato Internazionale della Croce Rossa, ha indetto una conferenza stampa a San’a domenica per comunicare che dal 27 aprile al 13 maggio ci sono stati 115 morti per colera a livello nazionale. 

LE MALATTIE INFETTIVE Alcune patologie ormai praticamente scomparse in Occidente sono ancora diffuse in diversi paesi del mondo. Anche in questo caso gli uffici delle Asl preposti e il medico di famiglia possono orientare al meglio chi va all’estero. L’aggiornamento delle informazioni sulle malattie infettive, infatti, arriva dal ministero della Salute a tutte le Aziende sanitarie. Queste sono in grado di adottare tempestivamente le misure di profilassi e informare adeguatamente chi si prepara ad affrontare un viaggio. Ecco alcune informazioni su alcune patologie infettive diffuse nei paesi esteri

FEBBRE TIFOIDE è un’infezione intestinale causata da un batterio che si chiama Salmonella Tiphi si trasmette attraverso il cibo o l’acqua contaminati da feci e urine di persone malate o portatori sani. Diffusa soprattutto nei luoghi dove le condizioni igieniche e sanitarie sono carenti trasmessa anche attraverso insetti che si trovano sulle feci e sui cibi. Tra i sintomi febbre alta e mal di testa. La febbre tifoide si previene osservando norme di igiene personale e seguendo adeguate regole alimentari. È possibile anche vaccinarsi.

EPATITE A infezione virale che può essere contratta ingerendo cibo (soprattutto se crudo) e acqua contaminati oppure venendo a contatto con oggetti contaminati da persone malate. Tra i sintomi febbre alta, dolori addominali e ittero.  diffusa in Africa, Medio Oriente, Asia e America Latina. Oltre all’applicazione rigorosa delle norme igieniche la prevenzione avviene con il vaccino.

EPATITE B, AIDS E MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE. L’epatite b è un’infezione virale del fegato diffusa in tutto il mondo. Si trasmette con lo scambio del sangue di persone infette, rapporti sessuali non protetti, scambio di rasoi e spazzolini da denti. Il modo migliore per prevenire l’epatite di tipo b è la vaccinazione. Occorre in ogni caso usare sempre il preservativo per proteggersi durante i rapporti sessuali occasionali. Lo stesso discorso vale per l’Aids, sindrome da immunodeficienza acquisita causata dal virus Hiv. I rapporti protetti possono evitare anche altre malattie patologie trasmesse sessualmente, ad esempio sifilide, gonorrea, clamidia, herpes simpex, micoplasma, candida, trichomonas, virus del papilloma umano e bacillo di Ducrey.

DIARREA DEL VIAGGIATORE Infezione intestinale batterica o più raramente virale è diffusa nei paesi tropicali e si trasmette attraverso il cibo o l’acqua contaminati o contatti con chi non osserva norme igieniche basilari. Le norme igieniche sono alla base della prevenzione di questo disturbo. In presenza dei sintomi è opportuno assumere soluzioni idrosaline per combattere la disidratazione.

MALARIA La malaria è una patologia infettiva che si trasmette attraverso la puntura di un particolare tipo di zanzara. Tra i sintomi senso di malessere, mal di testa, nausea, brividi, rapido aumento della temperatura corporea. Non è mortale ma possono correre dei rischi più gravi le persone molto giovani. Il decorso è più grave nella malaria da cosiddetto plasmodio falciparum. La malaria è diffusa nelle aree tropicali e subtropicali. Per prevenirla occorre evitare la puntura delle zanzare, coprendo il corpo con abiti chiari, usare zanzariere e prodotti repellenti, evitare di uscire nelle ore a rischio. Occorre inoltre proteggersi attraverso una adeguata profilassi con farmaci da assumere sotto stretta osservazione e indicazione del medico.

FEBBRE GIALLA Malattia virale acuta e grave che si trasmette all’uomo tramite la puntura di una zanzara infetta. I sintomi compaiono a distanza di qualche giorno: febbre, brividi, mal di testa, dolori muscolari, nausea e vomito. La malattia si può aggravare provocando emorragie e complicazioni epatiche e renali. La febbre gialla è diffusa in alcuni paesi dell’America del Sud e dell’Africa Equatoriale. A seconda della meta scelta il vaccino è obbligatorio.

POLIOMELITE Infezione virale che si trasmette portando alla bocca oggetti inquinati dalle feci di una persona malata o attraverso il contatto con le secrezioni faringee. In casi più rari il rischio di incorrere in questa patologia si verifica ingerendo cibi e bevande inquinati dal virus. La malattia è sempre meno diffusa in tutto il mondo ma permane il rischio nel subcontinente indiano e in alcuni stati dell’Africa occidentale e centrale. L’unica arma per evitarla è il vaccino.

DIFTERITE è una patologia causata da un batterio che si trasmette con il contatto con persone malate o portatori sani. Colpisce tonsille, naso, faringe e laringe. Diffusa in tutto il mondo si manifesta soprattutto nelle stagioni fredde. Per prevenirla occorre vaccinarsi.

TETANO Diffuso in tutto il mondo (meno nei paesi industrializzati) il tetano è una grave patologia causata da un bacillo. Si manifesta con contrazioni muscolari dolorosi e spasmi generalizzati e può portare alla morte. Le spore del bacillo si possono trovare sul terreno ed entrano nel corpo umano attraverso ferite. Anche in questo caso l’unica arma efficace per evitare il tetano è il vaccino.

COLERA Malattia infettiva intestinale causata da un batterio (vibrio cholerae). Si trasmette attraverso gli alimenti (ad esempio molluschi e cibi crudi o poco cotti)e l’acqua infetti. Provoca disidratazione particolarmente pericolosa per bambini ed anziani. Attualmente per contrastare il colera esiste un vaccino orale efficace. MENINGITE MENINGOCOCCICA Infezione che si trasmette attraverso il contatto con goccio

line trasmesse dal naso o dalla faringe di persone infette. Se la carica batterica è alta la malattia si manifesta in forma grave e può portare alla morte. ? diffusa in tutto il mondo e si previene con il vaccino.

DENGUE O febbre “rompiossa” si trasmette con la puntura di un particolare tipo di zanzara. Tra i sintomi febbri alte, dolori muscolari e disturbi gastrointestinali. ? diffusa in Asia, Africa e America Latina. Per prevenirla occorre evitare le punture dell’insetto come nel caso della malaria. RABBIA Grave malattia virale che si trasmette con la saliva di alcuni animali introdotta nell’organismo umano attraverso un morso. Diffusa in quasi tutto il mondo si previene con la vaccinazione preventiva o quella da effettuare subito dopo il morso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.