Mamma killer uccide il figlio di 24 giorni insieme al fidanzato: massacrato di botte

Massacrato di botte e ucciso dai genitori. La vita non è stata buona con il piccolo Stanley Davis, ucciso da chi avrebbe dovuto amarlo più di ogni altro. La  storia viene dall’ Inghilterra ed ha per protagonista una coppia di fidanzata colpevole di aver ucciso il figlioletto di lei di appena 24 giorni. Un caso orribile che ha scosso profondamente le coscienze. Il caso risale ad alcuni mesi fa.  Nei giorni scorsi la coppia è stata condannata a dieci anni, ma in tanti in Inghilterra chiedono una pena più pesante.

L’autopsia ha riscontrato sul corpo del bambino 41 fratture oltre a quella nel cranio che ha causato un’emorragia cerebrale. Il ministro Caroline Dinenage ha descritto quello che è successo a Stanley: “Vere e proprie torture” e ha rinviato il caso al Procuratore generale Cox. L’appello per cambiare la condanna arriva dopo una petizione firmata da migliaia di persone per chiedere una sentenza più severa.

La coppia è stata condannata da una giuria al Winchester Crown Court “per aver causato o permesso la morte di Stanley”. Eppure basta guardare il referto medico per capire il tipo di torture inflitte al bambino:  un lungo elenco di dolore. I due si sono comunque coperti a vicenda accusandosi l’uno con l’altra. Ma alla fine sono colpevoli entrambi. Roxanne, piangendo disperatamente, ha detto che il suo ex partner “è un assassino” mentre veniva portata in carcere.

 

Ma il giudice Jane Miller QC ha definito quelle lacrime “di coccodrillo” e ha spiegato che entrambi gli imputati erano consapevoli di quello che avevano fatto. Già in un’altra occasione la coppia aveva mentito al medico che aveva visitato il neonato. Entrambi, dopo l’arresto, sono risultati positivi alla cocaina e alla cannabis.

Ora tutti chiedono a gran voce “una pena maggiore per la coppia malvagia”. Un deputato inglese si sta battendo da giorni per un caso che ha sconvolto il Paese e chiede che una donna col suo compagno “trascorrano quanto più tempo è possibile dietro le sbarre per aver ucciso il piccolo Stanley Davis”.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *