“Sogno di sposarmi”: il papà esaudisce il desiderio della figlia di 4 anni malata di leucemia

A 4 anni Yaxin, bimba cinese da tempo malata di una forma aggressiva di leucemia, ha già le idee chiare: il suo sogno più grande è quello di sposarsi come le principesse. Per questo, suo padre Yuan Dongfang ha deciso di esaudire quel desiderio organizzando nell’ospedale Boren di Pechino, dove è ricoverata da due anni, una piccola cerimonia nuziale per “sposarla”. Le immagini di questo singolare matrimonio, svoltosi lo scorso 17 novembre, sono state pubblicate su Facebook e hanno fatto in breve tempo il giro del mondo, commuovendo milioni di utenti che hanno visualizzato e condiviso foto e video. Un gesto simbolico che ha regalato alla piccola paziente qualche momento di gioia nonostante il dolore delle terapie alle quali è sottoposta da tempo e che probabilmente non avranno l’effetto sperato: per i medici, se le sue condizioni non miglioreranno con questi trattamenti, potrebbe morire in meno di due mesi.

Alla piccola Yaxin è stata diagnosticata la leucemia linfoblastica acuta nel 2016: si tratta di una patologia molto diffusa nei bambini, un tumore del sangue che prende origine dai linfociti ed è caratterizzato da un accumulo di queste cellule nel sangue, nel midollo osseo e in altri organi. Dopo i primi cicli di chemioterapia sembrava che la situazione stesse migliorando, ma poi lo scorso settembre la famiglia è stata devastata dalla notizia che non solo la bambina non era guarita, ma che era addirittura peggiorata, con la trasformazione della malattia in leucemia mieloide acuta.

“Fino all’ultimo non molleremo”, hanno detto i genitori di Yaxin alla stampa locale, i quali stanno ora cercando di raccogliere fondi per proseguire le cure mediche. “Tanti sono i suoi sogni – ha sottolineato il papà -, vorrebbe andare allo zoo, ritornare a giocare con i suoi amici, tornare nella sua cameretta. Poi un giorno mi ha chiesto quando si sarebbe sposata. E io gli ho risposto: ‘Quando diventi grande come la mamma’. È stata lei a quel punto a dirmi che sarei stato io suo marito. È così piccola, ma ho deciso lo stesso di realizzare il suo sogno. Lei è il mio grande amore“. Gli infermieri e i medici dell’ospedale lo hanno aiutato a organizzare la cerimonia nei minimi dettagli. L’abito della piccola sposa è stato realizzato dalla mamma, con un foulard bianco nei capelli, un grosso telo bianco intorno al corpo e un bouquet tra le mani.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *