Segui Newsitaliane.it su Facebook

Abbandonata in aeroporto. La terribile storia di una mamma 80enne


Li ha voluti. Li ha cresciuti. Li ha amati di un amore folle e incondizionato come solo quello di una madre può essere. Poi, i figli sono cresciuti, hanno lasciato il nido come è giusto che fosse e sul suo viso è sceso l’inverno. Freddo, gelido, impietoso e l’autosufficienza ridotta al minimo. Ma, nel momento del bisogno, la memoria dei figli si è fatta improvvisamente corta. La mano ritratta e lei abbandonata al suo destino. Nel peggiore dei modi. Come fosse una di quelle favole macabre alle quali si fatica a credere. Un giorno infatti, la signora (che ha 80 anni e vive in Messico), ha ricevuto dai tre figli un viaggio per Bogotà, in Colombia. Felice, pensava si trattasse di un viaggio da fare in compagnia del figlio, ma invece si ritrova a viaggiare sola. Arrivata all’aeroporto di Bogotà invece, la donna da subito aveva capito cosa stava accadendo e che, quello imbastito, era stato un piano per abbandonarla. Restò alcune ore in un angolo del terminal internazionale, impaurita, incapace di muovere un dito, pietrificata come un animale vissuto in cattività che all’improvviso si trova a affrontare a la foresta.

Così fino a quando una hostess la vide e segnalò la situazione della donna alle autorità aeroportuali. Secondo il canale Univision, che ha riportato la storia e diffusa a livello planetario, l’anziana signora a causa dei gravi problemi di salute e della difficoltà a muoversi era diventata un problema per i figli che, evidentemente troppo impegnati per prendersi cura di lei, hanno escogitato questo assurdo piano per sbarazzarsene… La terribile situazione è stata segnalata alle autorità colombiane, che hanno portato la donna in ospedale. Sul posto, gli è stato diagnosticato un’infezione delle vie urinarie e gravi sintomi di disidratazione. Poi la signora è stata trasferita in una casa di cura, in attesa di risolvere la sua situazione.

Al momento, riporta Piccole Storie, ha una residenza temporanea, mentre gli enti governativi stanno comunicando con i figli che, però, hanno messo in chiaro che non vogliono prendersi cura della madre. Purtroppo la donna non ha altri parenti che possono prendersi cura di lei, e adesso le autorità colombiane stanno guardando la possibilità di concedere una residenza definitiva in Colombia, alla povera signora abbandonata. Una storia terribile che fa riflettere non poco. Abbandono, tristezza e un cuore che spesso l’uomo si dimentica di avere.

Privacy Policy