Segui Newsitaliane.it su Facebook

Accusa il tassista di averla palpeggiata e molestata, ma si era inventata tutto per ottenere il risarcimento


Ha accusato il tassista di averla violentata ma poi si è scoperto che la donna si era inventata tutto soltanto per ottenere un risarcimento. La protagonista di questa storia è una donna 35enne gallese di nome Claire Morgan, la quale come abbiamo detto pare abbia usato un uomo di averla violentata, poi però le indagini hanno dimostrato che la donna si era inventata tutto. Ormai quello degli abusi sessuali sembra essere diventato un vero e proprio dramma che coinvolge milioni di donne in tutto il mondo e può anche capitare che le parti si possono invertire, è vero che una donna possa inventarsi violenta soltanto per arrecare dei danni ad un uomo che risulta essere però innocente.

È quello che ha fatto la protagonista di questa storia ovvero la 35enne che ha affermato di essere stata violentata dal tassista che l’aveva riaccompagnata a casa a Bridgend. Nello specifico circa un mesetto fa, la donna era corsa dalla polizia denunciando di aver subito una violenza raccontando anche alcuni dettagli ovvero di essere stata caricata intorno ad un parco giochi dal tassista che poi l’avrebbe accompagnata sotto casa e lì ne avrebbe palpeggiato non soltanto il seno, ma anche i genitali.

Dalla denuncia ovviamente il tassista è stato sottoposto ad una indagine piuttosto approfondita e costretto anche a riconsegnare la licenza e a smettere di lavorare. Poiché questa inchiesta della polizia sembrava essersi conclusa, la donna Però ha deciso di truffare ancor di più E quindi avrebbe aperto un profilo falso Facebook con il nome Sarah Jenkins sostenendo di essere una testimone oculare della violenza sessuale.

È stato proprio a quel punto che il tassista di fronte a questa testimonianza è stato arrestato, ciò nonostante molti colleghi ed amici l’hanno difeso. Soltanto il test del DNA effettuato successivamente ha dimostrato come Effettivamente l’uomo fosse innocente e che la donna in realtà si era inventato tutto soltanto per potergli estorcere un risarcimento piuttosto cospicuo.

Privacy Policy