Segui Newsitaliane.it su Facebook

Addio insulina, grazie al primo trapianto europeo di cellule del pancreas


La notizia che stiamo per darvi farà sicuramente parecchio contenti, soprattutto coloro che devono lottare contro il diabete di tipo 1. Sembra proprio che si possa smettere di assumere l’insulina grazie ad un trapianto di cellule pancreatiche. È stato effettuato a Milano il primo trapianto europeo di cellule pancreatiche che ha permesso così ad un paziente di poter guarire dal diabete di tipo 1 e quindi di conseguenza smettere di prendere l’insulina. L’intervento è stato effettuato presso l’ospedale Niguarda di Milano e si tratta di un trapianto il primo in Europa di cellule pancreatiche che ha permesso ad un paziente di potere guarire dal diabete e dire finalmente Addio così all’insulina. Questa tecnica è stata messa a punto da Camillo Ricordi il quale dirige il centro diabete Research Institute dell’università di Miami, dove in passato erano stati già eseguiti due trapianti simili.

Hanno partecipato all’intervento l’intera equipe della chirurgia generale dei trapianti nonché quella dell’ anestesia e rianimazione II, la nefrologia, la diabetologia e la terapia tissutale. Nello specifico questo intervento si è basato sul trapianto di isole pancreatiche sulla membrana che va a circondare gli organi addominali e sostanzialmente si va ad inserire chirurgicamente quelle cellule senza le quali si soffre del diabete di tipo 1.

Nel Momento in cui le isole pancreatiche non fanno quello che è il loro dovere, l’insulina scarseggia e i livelli di glucosio che dovrebbero non certo senso regolare aumentano al punto da provocare una iperglicemia e nei casi peggiori portano al Coma. Per questo motivo è importante Cercare di mantenere sotto controllo i livelli di insulina nel sangue.

Dando la possibilità alle isole pancreatiche di funzionare, non si rischia così di subire il calo dell’insulina e si guarisce dal diabete di tipo 1 Così proprio come avvenuto al paziente di 41 anni che stando a quanto riferito dall’ospedale Adesso sta bene e non ha più bisogno di somministrarsi l’ insulina per poter mantenere sotto controllo i livelli della glicemia. “L’organismo assorbe gradualmente il gel lasciando le isole intatte, mentre si formano nuovi vasi sanguigni che forniscono l’ossigenazione e gli altri nutrienti necessari per la sopravvivenza delle cellule”, hanno fatto sapere dall’ospedale.

Privacy Policy