Dieta armonia e dieta del riso, perdere velocemente peso: ecco come

Quando si parla di alimentazione, si sente tutto il contrario di tutto. Ogni mese esce una novità. Avviene questo perché noi siamo alla disperata ricerca del segreto, del motivo o dell’integratore o della dieta per cui non abbiamo raggiunto ancora quello che vogliamo, ma nell’alimentazione non esistono segreti, ci sono linee di buon senso che se vengono rispettate possono portare a risultati strabilianti ma nessuno le segue. Questo avviene, perché quando ci mettiamo a dieta, la costanza è il tempo diventano nostri nemici, vogliamo ottenere risultati, vogliamo che questi arrivino molto velocemente e quindi non abbiamo mai una visione a medio e lungo termine.

Una dieta messa a punto da un famoso medico inglese William Howard, pensata tutte quelle persone che vogliono perdere un chilo in soli tre giorni. Secondo lo scienziato, il nostro apparato digerente non è in grado di gestire insieme amidi e proteine, da qui sorgono i problemi gastrici allo stomaco e all’intestino che cercano in maniera innaturale di adattarsi. Molta rilevanza in questa dieta hanno la frutta e la verdura di stagione diminuendo sempre più la carne rossa, zucchero e prodotti raffinati.

Purtroppo con la globalizzazione le nostre tavole sono piene di alimenti provenienti da ogni angolo del pianeta, sta di fatto che i cibi di stagione, ormai, sono presenti tutto l’anno e la carne, che per i nostri nonni era vero e proprio privilegio viene consumata quotidianamente, tutto questo ha indotto l’uomo moderno a consumare cibo senza alcuna stagionalità non seguendo una dieta equilibrata e non piena di cibi spazzatura. Secondo Hay, la possibilità che questa rivoluzione alimentare sia responsabile di nuove forme di patologie a carico del sistema gastroenterico che, tuttavia, potrebbero essere limitate o contenute semplicemente abbandonando il nuovo stile alimentare e ritornando alle origini, in sostanza, allo stile alimentare adottato dai nostri nonni.

Dieta dell’Armonia: cibi consumati

Chi segue la Dieta dell’Armonia dovrebbe nutrirsi di amidiproteine e neutri, ma amidi e proteine non vanno mai consumati durante lo stesso pasto, gli amidi possono essere consumati insieme ai neutri, così come pure la proteine, che possono essere consumate con i neutri.

 Tra un pasto e l’altro dovrebbero passare almeno quattro ore, durante le quali, se avete voglia di uno spuntino, questo dovrebbe essere neutro.

Sono alimenti neutri tutte le verdure, le noci, ad eccezione delle arachidi, il burro, la panna, il tuorlo d’uovo, alcune bevande alcoliche, come il whisky ed il gin, le insalate, le erbe, il miele e l’olio, se consumato crudo. Appartengono alla categoria degli amidi le patate ed il pane, la farina, l’avena, il frumento, l’orzo, il riso, il miglio, la segale, il grano saraceno, la birra, l’uva dolce, la frutta secca, ad eccezione delle noci, le banane e le pere mature. Appartengono, infine, alla categoria delle proteine, la carne, il pollo, il pesce, i molluschi, il latte ed i suoi derivati, le uova intere, tutti i legumi secchi, il vino rosso, quello bianco secco e tutta la frutta che non rientra nella categoria degli amidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *