Segui Newsitaliane.it su Facebook

Investita dal camion della raccolta rifiuti in retromarcia, donna muore davanti al marito


Tragico episodio nella mattinata di venerdì lungo le strade del Maceratese. Una donna ha perso la vita dopo essere stata inavvertitamente investita da un camion della ditta di raccolta rifiuti che era in servizio per svuotare i cassonetti. Il dramma si è consumato attorno alle 10 nel quartiere di San Giuseppe del comune marchigiano di Cingoli. La vittima è un’anziana donna di 80 anni, Sperandia Costarelli, che era da poco uscita di casa e stava attraversando la strada quando è stata colpita dal tir in manovra. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, infatti, l’ addetto 35enne al volante del tir  era intento nelle operazioni di raccolta della plastica quando ha fatto retromarcia senza rendersi conto della presenza della signora investendola.

La pensionata infatti poco prima non era in strada ma era entrata col marito in una lavanderia situata nella stessa strada dove è avvenuto il fatto. Proprio uscendo dal negozio si è ritrovata in pochi istanti il camion addosso senza rendersene nemmeno conto.  Soccorso anche il marito della donna che aveva preceduto la moglie di pochi metri verso la loro auto parcheggiata e ha assistito all’intera scena senza poter fare nulla, rimanendo sotto shock . Per l’80enne inutili i successivi soccorsi medici giunti sul posto. Vista la gravità della situazione era stata allertata anche l’eliambulanza, ma è stato tutto inutile, la donna è stata dichiarata morta sul posto. Sull’episodio indagano ora i carabinieri.

Privacy Policy