Segui Newsitaliane.it su Facebook

Listeria, richiamato altro mix di verdure surgelate a marchio Pinguin


Ancora un richiamo alimentare e anche questa volta a finire sotto accusa sono finite le verdure surgelate che sono state ritirate dal mercato e la provenienza sembra essere l’Ungheria anche se ci sarebbero incriminati anche altri paesi. Dopo i capi dei giorni scorsi che ha visto protagonista il minestrone Findus in diversi formati tolto dal mercato per il rischio che i fagiolini contenessero il batterio listeria, adesso sembra essere la volta di verdure miste maschio Pinguin sempre per lo stesso motivo perché a contenere il batterio pare sia il mais. Il marchio Pinguin dell’azienda belga Greenard ha ritirato un Lotto con sigla W171583 8G) il quale è stato prodotto Presso lo stabilimento di Baja nell’Ungheria meridionale. Il lotto di mix di verdure surgelate a marchio Pinguin è stato richiamato dal Ministero della Salute per la presenza di listeria monocytogenes E si tratterebbe di confezioni in formato da 2,5 kg con il numero di Lotto W171583 8G scadenza 06 07 2019 prodotte da greenyard Frozen belgium preso uno stabilimento in Ungheria ed è il terzo richiamo in Italia dopo le verdure surgelate freshona ed i minestroni Findus.

“I nostri timori si dimostrano più che fondati, e nuovi prodotti diventano oggetto di richiamo da parte delle autorità – spiega il presidente Carlo Rienzi – questo significa che l’allarme Listeria non è affatto contenuto ad un solo produttore e richiede misure precauzionali per tutela la salute dei cittadini. Per questo chiediamo la distruzione delle partite di ortaggi freschi o surgelati presenti in Italia e provenienti dall’Ungheria, e la sospensione delle importazioni da tale paese per tutte le tipologie di verdure fino a che l’allarme non sarà cessato”, conclude Rienzi.

Il Ministero della Salute ha anche pubblicato sul proprio sito il richiamo delle verdure surgelate a marchio freshona in vendita presso la catena al Lidl e in questo caso la misura precauzionale riguarderebbe la Sicilia e nello specifico i prodotti provenienti dal Belgio sono il mais surgelato ed un  mix di verdure surgelate a base di carote fagiolini piselli e mais.

“Continuo a seguire con attenzione la vicenda del batterio Listeria. Il ministero ha subito attivato anche i Nas, che stanno compiendo ispezioni a campione” ha detto la ministra della Salute Giulia Grillo in una nota. La listeria monocytogenes è responsabile della listerio, che è un batterio ubiquitario che può essere presente sul solo nella vegetazione, nell’acqua ed andare a contaminare parecchi alimenti tra cui i formaggi molli, latte, verdure, le carni poco cotte, gli insaccati poco stagionati. La principale via di trasmissione per uomo è sicuramente quella alimentare e occasionalmente possono essere infettati i bambini e adulti anche se realmente sviluppano una malattia molto grave, ciò che invece si verifica nei soggetti debilitati, immunodepressi e nelle donne in gravidanza.

Privacy Policy