Segui Newsitaliane.it su Facebook

Rifiuta il trattamento per il cancro per permettere ai suoi figli di nascere


Una giovane donna americana morta dopo aver rifiutato il trattamento del cancro per consentire la gestazione nel grembo di due gemelli.

La  protagonista di questa storia in è Danielle Dick (32) , rimasta incinta di due gemelli nel dicembre 2016. Purtroppo la ragazza non ha potuto godere della sua gravidanza, purtroppo poco dopo la notizia di essere incinta, gli è stato diagnosticato il melanoma al quarto stadio che si era diffuso in tutto il cervello.

Quando i medici hanno dato la notizia, Danielle era incinta di 17 settimane. L’unica opzione per sopravvivere era iniziare sessioni di radioterapia per prolungare la sua vita, almeno, per altri cinque anni. Tuttavia, la giovane madre ha rifiutato a titolo definitivo perché non era disposta a mettere a rischio la vita dei suoi bambini.

 Dopo aver rifiutato il trattamento, la salute di Danielle peggiorò, così eseguirono un taglio cesareo a 29 settimane di gestazione . Ha dato alla luce Colby e Reagan, che a malapena pesava 1,4 chilogrammi, ma si riprese rapidamente.

Nonostante la gioia della recente maternità, Danielle è morta dieci mesi dopo la nascita dei suoi figli, il 26 aprile nella sua casa di Houston,  secondo il British Daily Mail.

Nel giugno del 2017, la famiglia aveva creato una campagna in  Go Fund Me  per pagare le cure di Danielle e aiutare i suoi figli. La campagna è ancora aperta e ha raccolto oltre $ 38.000 fino ad oggi.

Privacy Policy