Segui Newsitaliane.it su Facebook

Sapeva di essere malato di HIV ma ho avuto rapporti con oltre 200 persone. «È negazionista, per lui il virus non esiste»


È rimbalzata alle cronaca una notizia che sembra ricordare tanto quella che ha come protagonista Valentino Talluto, l‘uomo che pur essendo malato di AIDS ha volutamente avuto rapporti sessuali non protetti con diverse donne, contagiandole. Adesso sembra che un altro uomo sia stato arrestato con l’accusa di lesioni gravissime, per avere contagiato consapevolmente con il virus dell’ HIV ho diversi partner occasionali tra cui anche della compagna. Si Tratterrebbe del 36enne Claudio Pinti il cui nome e foto sono state rese pubbliche nella giornata di oggi al fine di agevolare le indagini e cercare di individuare le potenziali vittime. Stando a quanto riferito, sembra che l’uomo fosse risultato positivo all HIV da circa 11 anni ma non avrebbe mai detto nulla al partner occasionali né tanto meno alla sua compagna.

Una volta interrogato dagli inquirenti avrebbe detto di essere un negazionista e per questo di non aver mai voluto credere all’esistenza del virus HIV ovvero del fatto che lui fosse malato e affetto da questa patologia piuttosto grave. Da quanto risulta L’uomo dal momento in cui ha scoperto di essere sieropositivo, avrebbe avuto rapporti con oltre 200 persone e la sua convivente risulta essere morta nel dicembre del 2017 proprio a causa della dell’Aids. Al momento non è neanche possibile con certezza escludere che l’uomo abbia avuto anche dei rapporti omosessuali.

La polizia sul caso ha diffuso una nota nella quale si legge: «Per esigenze investigative e per il rilevante interesse pubblico che potrebbe riguardare eventuali altre vittime di reato, la Squadra mobile di Ancona sta cercando di contattare coloro che abbiano eventualmente avuto incontri sessuali con il Pinti Claudio, di cui si divulga la fotografia. Chiunque fosse in possesso di notizie utili è pregato di contattare con urgenza personale della Polizia di Stato – Squadra Mobile di Ancona, negli orari mattina o pomeriggio al numero 0712288595».

Ricordiamo che l’Aids, meglio conosciuta come sindrome da immunodeficienza acquisita è una malattia del sistema immunitario umano causato dal virus dell’immunodeficienza umana. Purtroppo questa patologia interferisce con il sistema immunitario andando a limitare l’efficacia rendendo le persone più suscettibili alle infezioni e anche allo sviluppo dei tumori. Questa malattia si trasmette in diversi modi, ma quelli più frequenti e più noti sono i rapporti sessuali le trasfusioni di sangue contaminato e gli aghi ipodermici e attraverso la trasmissione verticale tra madre e bambino, durante la gravidanza il parto e l’allattamento al seno.

Privacy Policy