Segui Newsitaliane.it su Facebook

Sasha, l’eroe pitbull salva neonata da un incendio


Una  bambina molto piccola è viva soltanto grazie al suo cane, un pitbull di 8 mesi che ha voluto mettere a repentaglio la propria vita per salvare la sua piccola padroncina di 7 mesi. Questa storia davvero molto toccante arriva dagli Stati Uniti. Il nome del cane è Sasha ed è il protagonista assoluto di un salvataggio degno di una scena da film. In effetti se non fosse stato per il pitbull, la neonata avrebbe seriamente rischiato di morire a causa delle parti di un incendio. “Il nostro cane ha iniziato a bussare fortemente alla porta sul retro della nostra villa di Stockton, in California e io stavo pensando che fosse pazza”, è questo quanto raccontato dalla padrona di Sasha. Il cane Dunque Avrebbe iniziato ad abbaiare in modo piuttosto incessante ed a bussare alla porta sul retro della villa, ma non ne era diventata pazza, stava soltanto avvertendo i suoi padroni che l’abitazione vicina, quella dei cugini stavo andando letteralmente a fuoco.

E così dopo essere entrato all’interno della casa, il cane Pare sia corso subito in camera da letto per andare a mettere in salvo la bambina di 7 mesi che stava dormendo tranquillamente nel suo lettino. “Sono corsa in stanza e ho visto Sasha prendere la bambina per il pannolino cercando di metterla al sicuro”, avrebbe aggiunto ancora la donna.

Si tratta di una storia fortunatamente a lieto fine e nessuno Infatti sembra che si sia fatto male, anche se i danni sono stati però particolarmente ingenti soprattutto per la casa dove vive il pitbull insieme ai suoi padroni e alla piccola bambina di 7 mesi. Nonostante i vigili del fuoco siano intervenuti praticamente subito, la casa infatti ha subito dei danni non indifferenti.

Grazie però alla solidarietà dei vicini, degli amici e dei parenti e anche grazie alla creazione della pagina GoFundMe, i Chaichanhda Pare che siano riusciti a raccogliere ben 825 dollari ovvero quasi €700 che saranno sicuramente utilizzati per costruire un nuovo edificio. Intanto Sasha è pronta a prendersi tutti i suoi meriti e le coccole della famiglia che deve a lei salvezza della loro piccola. Questa storia forse è anche piuttosto utile per far ricredere tutti coloro che pensano che il pitbull è un cane aggressivo e fuori controllo.

Privacy Policy