Segui Newsitaliane.it su Facebook

Scambio di neonati in ospedale, è stata l’infermiera: chiesto il licenziamento


Ci si chiede come sia possibile che al giorno d’oggi due neonati in ospedale possano essere ancora scambiati. Eppure nonostante possa pensare che questo sia piuttosto difficile, esistono tutt’oggi dei casi che testimoniano quanto invece possa essere così facile. È accaduto un’altra volta e questa volta presso l‘ospedale di Podgorica, la capitale della Macedonia dove i genitori di un bambino sono tornati a casa in seguito al parto della donna per poi scoprire che il bambino che avevano portato a casa con loro era quello sbagliato. Ovviamente adesso il responsabile dell’ospedale di Podgorica che è la capitale del Montenegro, hanno avviato un’indagine sull’ incidente ed hanno trovato la responsabile ovvero un’ infermiera che pare abbia commesso degli errori nel corso della procedura standard. Come già abbiamo visto Dunque, in seguito al parto mamma e papà avrebbero lasciato l’ospedale pensando di portare a casa la loro bambina, ma subito hanno realizzato che qualcosa non andava per il verso giusto.

Nello specifico la coppia pare avesse notato che il tag della madre e del neonato non corrispondevano affatto e così sono tornati di nuovo in ospedale per chiedere spiegazioni. In quel momento si è appreso che i dottori e le infermiere che si trovavano in servizio Quando la donna ha partorito, hanno effettuato uno scambio di bambini.

Dunque, L’ospedale ha fatto sapere che queste persone dovranno affrontare ovviamente dei provvedimenti disciplinari perché sono tutti responsabili e per questo saranno sanzionati. A parlare è stato il direttore del centro clinico zorica Beba Kovačević, il quale ha riferito che non mi è proprio alcuna giustificazione per questo tipo di incidente e che l’indagine servirà a scoprire se il bambino è stato scambiato deliberatamente oppure se effettivamente c’è stato uno sbaglio.

L’infermiera in questione, colpevole di aver effettuato questo scambio, lavora in quell’ospedale da circa vent’anni e infatti la direzione dell’ospedale non riesce a capire come possa essere accaduto questo errore visto che durante la sua carriera non è mai accaduto qualcosa di simile. Sarebbe stata presentata quindi una denuncia penale nei confronti degli infermiera e il ministro della salute del Montenegro ha chiesto che questa donna venga licenziata e insieme a lei anche il capo del reparto maternità. Inoltre il ministro della salute del Montenegro Kenan Hrapović, si è scusato personalmente con la famiglia dei neonati dicendo che è davvero inconcepibile che nel ventunesimo secolo si verificano ancora questi episodi. “L’onere della responsabilità deve essere sostenuto da tutti coloro che sono coinvolti nel lavoro di gestione in un reparto come quello di maternità” ha aggiunto Hrapović.

Privacy Policy