Segui Newsitaliane.it su Facebook

Scopre che la sposa ha 15 anni e il fotografo si rifiuta di lavorare. Diventa un eroe


La storia che vi stiamo per raccontare ha dell’inverosimile ma purtroppo ancora oggi nel 2018 si verificano ancora episodi del genere che destano parecchio scalpore. Stiamo parlando dei matrimoni con bambini anche molto piccoli e questo avviene in paesi come la Turchia. L’episodio in questione è avvenuto proprio nel paese turco dove un fotografo si è rifiutato di lavorare e diventare un eroe, dopo aver scoperto solo il giorno del matrimonio che la ragazza ovvero la sposa aveva 15 anni.  Per questo motivo non ha voluto fare il set fotografico e tutto ciò ha scatenato L ira dello sposo che lo ha anche aggredito. Il fotografo però ha  anche l’approvazione di tanti lavoratori del proprio settore che hanno applaudito alla sua scelta del fotografo, Onur Albayrak il quale ha dichiarato di essere felice di aver contribuito a sensibilizzare sul problema.

“Sono felice di aver contribuito a sensibilizzare sul problema. Negli ultimi due giorni il mio telefono non ha smesso di squillare” ha raccontato l’uomo. Lo stesso poi ha aggiunto che si tratta di una scelta personale, un gesto molto semplice ma significativo. Così ha deciso di dire basta una volta a questa pratica non più accettabile ovvero quelle delle spose bambine. Stando a quanto riferito Onur Albayrak, un fotografo turco specializzato in matrimoni quando è arrivato alla cerimonia di nozze a Malatya, nell Anatolia orientale si è ritrovato davanti ad una scena surreale ed inaspettata.

La giovane sposa aveva 15 anni, due in meno dell’età prevista e consentita per i matrimoni civili ed a quel punto, Honor albayrak, come abbiamo detto si è rifiutato categoricamente di fare il set fotografico scatenando la furia dello sposo, così come riportano i media locali. Lo sposo lo ha aggredito scatenando e tutto è finito inevitabilmente sui social in poco tempo. Albayrak è diventato un vero e proprio esempio per gli altri.

Dopo che si è diffusa la notizia Albayrak ha ricevuto Infatti tanti apprezzamenti e chiamate di sostegno anche da un’ agenzia locale Wedding Planner che ha deciso di sostenere la sua Battaglia cioè di boicottare matrimoni che coinvolgono minorenni. Purtroppo in Turchia sembra che i casi di spose bambine siano ancora piuttosto diffusi soprattutto nelle zone rurali e nella maggior parte dei casi si tratta di eventi di cui non si sa nulla, perché sono matrimoni religiosi con minori che non vengono registrati.

Privacy Policy