Segui Newsitaliane.it su Facebook

Susy scomparsa da Arezzo, ritrovata a Napoli “Sto bene. Stanca di mio marito”


È stata ritrovata nella giornata di ieri a Napoli la donna scomparsa da Arezzo circa 20 giorni fa e vista per l’ultima volta nel capoluogo Campano. Stiamo parlando di Susy Paci la 49enne di Arezzo la quale è stata ritrovata nella giornata di ieri proprio nel capoluogo Campano. Di Susy se ne è parlato in questi giorni soprattutto durante la trasmissione pomeridiana condotta da Barbara D’Urso su Canale 5. La donna,madre di due figli era in contatto con un uomo non indagato il quale vive a Napoli e con il quale si sarebbe incontrata.Una volta ritrovata la donna avrebbe riferito ai poliziotti di essersi allontanata volontariamente perché era stanca del rapporto con il marito e voleva prendersi una pausa di riflessione. In realtà la donna non è stata ritrovata ma si è presentata spontaneamente negli uffici del commissariato di polizia Vicaria Mercato non tanto lontana dalla zona della stazione ferroviaria centrale dove in realtà era stata vista l’ultima volta ed era in buone condizioni fisiche.

Gli inquirenti per giorni avevano effettuato delle ricerche e avevano indagato sulla scomparsa della donna e nell’ambito di inchiesta parte contro ignoti avevano ipotizzato un sequestro di persona senza però escludere un epilogo più funesto. Sarebbe stata la proprietaria di un bed and breakfast sito in Corso Umberto a Napoli alla quale Susi aveva chiesto la disponibilità di una camera per trascorrere una notte, a convincerla a presentarsi alla polizia. La proprietaria di un bed and breakfast Infatti l’aveva riconosciuta come la donna scomparsa da Arezzo e della quale si stava tanto parlando in televisione.

Così dopo averci pensato per alcuni giorni Susy si è presentata in commissariato e poi dopo i primi accertamenti svolti da Luigi Rinella e Francesca Fava, dirigenti rispettivamente della squadra mobile e del commissariato Vicaria, la donna è stata accompagnata presso gli uffici della procura Centro Direzionale che aveva avviato un’indagine coordinata dal Procuratore Giovanni Melillo dalla giunta Giuseppe Lucantonio e dal PM Fabio De Cristofaro.

Da quanto ha raccontato alla polizia, la donna non si sarebbe resa conto di essere cercata ovunque e che la sua scomparsa aveva tanto fatto che clamore, tanto da averne parlato anche in televisione e aver fatto smuovere la procura di Arezzo e quella di Napoli fino a fare sequestrare il telefonino ad una sua conoscenza di Facebook ovvero un Marittimo napoletano. “L’aspettiamo a braccia aperte, è tutto superato“, è questo quanto riferito da uno dei due figli di Susy ovvero Gabriele, il quale riferisce di aver avuto la notizia direttamente dal padre e di avere provato tutti una grande gioia e di essere impazienti adesso del suo ritorno a casa che dovrebbe avvenire nelle prossime ore.

Questo sito utilizza i cookies tecnici per migliorare la tua esperienza di navigazione e cookies di profilazione di terze parti. Per saperne di più o per disabilitare l'uso dei cookies leggi la nostra "Cookie Policy". Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando lo scroll o cliccando 'Accetto' darai il consenso all’uso di tutti i cookies maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi