Segui Newsitaliane.it su Facebook

Terlizzi, due stranieri (Non in regola) seminano il panico: Botte e minacce


Scene di inaudita violenza a Terlizzi, in provincia di Bari. Erano in corso i festeggiamenti della festa patronale in onore della Madonna di Sovereto e la piazza era gremita di gente. In un bar che vi si affaccia, due cittadini stranieri, di nazionalità albanese, dopo aver consumato delle birre, alla richiesta di pagamento del titolare, hanno pensato bene di colpirlo con schiaffi e pugni, minacciandolo di morte. Inoltre hanno brandito un coltello tra i diversi avventori, molti dei quali bambini, per costringere il barista a servire loro ancora da bere.

È accaduto in piazza Cavour. Non contenti delle loro violenze e vedendosi negate le ulteriori consumazioni, i due uomini hanno quindi danneggiato il locale mandando in frantumi diverse bottiglie che erano sul bancone. Tra i presenti si è diffuso il panico. A quel punto sono arrivati i carabinieri, in forze, che, dopo una breve colluttazione, li hanno arrestati. Durante le fasi di contenimento è stata danneggiata anche un’auto di servizio dell’Arma.

I due fermati, entrambi non in regola con i documenti di soggiorno, in seguito all’arresto sono stati condotti, su disposizione della Procura di Trani, nella Casa Circondariale della stessa città mentre il coltello è stato sequestrato. Gli arresti poi sono stati convalidati e per uno degli uomini, con precedenti specifici per questo genere di reati, è stata disposta la permanenza in carcere, mentre per il secondo, incensurato, è stato disposto l’obbligo di dimora. Devono rispondere di estorsione aggravata, danneggiamento aggravato, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Fonte: qui

Privacy Policy