Segui Newsitaliane.it su Facebook

WhatsApp, creare un profilo invisibile e conversare in totale segreto: ecco la soluzione


Avete mai pensato di provare a chattare in segreto su WhatsApp senza essere scoperti da nessuno? Non sembra un’idea così tanto impossibile soprattutto per gli utenti Android. E questa è una delle grandi novità riguardanti l’applicazione per messaggi più diffuso al mondo ovvero WhatsApp. Iniziamo subito col dire che con contatto segreto si intende un numero telefonico che il dispositivo mobile non riesce a sincronizzare perché risulta nascosto nei gruppi speciali della rubrica. Quindi la prima cosa da fare per provare a chattare in modo Segreto sarà quella di selezionare i contatti ai quali si vorranno nascondere la conversazione e creare un gruppo composto da questi contatti rendendole praticamente invisibile. Una volta terminata questa operazione Bisognerà andare sulle impostazioni del nostro smartphone e selezionare contatti da visualizzare e dunque personalizza.

A questo punto Bisognerà Selezionare tutti i contatti che si vorranno visualizzare tranne quelli che risultano inseriti nel gruppo segreto. In questo modo si potrà rimanere invisibili per determinati contatti, nascondendo le chat. Si tratta Dunque di un trucco ma pare ne esistono anche altri più classici. Ad esempio se non volete far sapere quelle che sono le vostre abitudini ai contatti che avete in rubrica, come l’ultimo accesso su WhatsApp, potrete modificare le impostazioni direttamente dalla stessa applicazione e decidere comunque di far sapere quando è stata l’ultima volta che vi siete collegati o meno. Inoltre potrete anche decidere se fare apparire le classiche spunte blu o no, una volta visualizzato il messaggio. In termini di WhatsApp vogliamo anche parlarmi del nuovo aggiornamento 2.18. 31 pensato più che altro per iPhone e riguarda i gruppi delle applicazioni di messaggistica.

Ebbene, tutti gli iPhone da adesso in poi potranno beneficiare della funzione descrizione proprio nelle chat collettive fornendo informazioni piuttosto utili per decidere se aderire o meno alle stesse. Questa funzione nei gruppi WhatsApp è stata introdotta su sistema operativo Android e anche su Windows Phone nello scorso mese. Grazie a questa nuova funzione gli amministratori del gruppo ma al momento anche i suoi libri potranno inserire nella scheda delle informazioni relative al gruppo una descrizione che ne va a sottolineare la sua funzione. Questo campo di testo potrà essere modificato a proprio piacimento e comparirà sopra la lista completa dei partecipanti alla chat collettiva.

Questo aggiornamento per iPhone è disponibile su iTunes e verrà notificato direttamente sul melafonino nella cartella aggiornamenti dell’app Store. E’ comunque consigliato l’adeguamento alla nuova versione delle applicazioni di messaggistica che darà la possibilità di poter usufruire della novità sopracitata. Soltanto nei giorni scorsi avevamo annunciato la possibilità di poter eliminare i messaggi WhatsApp fino a più di un’ora dopo l’invio e anche questa novità sembra essere arrivata con il nuovo aggiornamento della famosa applicazione di messaggistica.

WhatsApp è la chat di messaggistica più famosa al mondo. L’applicazione ormai è diventata indispensabile per inviare messaggi istantanei, scambio di dati e molto altro. Dalla sua nascita con vari update è migliorata notevolmente soddisfando gli utenti che sono rimasti fedeli ad essa nel tempo.Ovviamente la concorrenza prova in tutti i modi a sottrarre utenti dalla piattaforma. Moltissime sono, infatti, le altre applicazioni di messaggistica che provano in tutti i modi a spodestare l’immenso potere di WhatsApp sugli smartphone, ma nonostante tutto la famosa applicazione di messaggistica riesce a stare ancora in vetta.

Addio alle catene di Sant’Antonio
La cosa più fastidiosa quando si utilizzano determinate applicazioni di messaggistica sono le famose catene di Sant’Antonio. Sicuramente almeno una volta sarà arrivata anche sul proprio WhatsApp. Va ricordato, però, che a volte c’è chi rimane succube di tutto ciò e questo porta la pazienza degli utenti al limite. Tutti coloro che ricevono una comunicazione su WhatsApp si aspettano di aprire un messaggio scritto da un amico e soprattutto che sia sensato, ma quando ci si imbatte in una catena di Sant’Antonio la parolaccia è d’obbligo.

Finalmente chi sta a capo della piattaforma ha deciso di mettere fine a questa tortura tecnologica attraverso un update che sarà divulgato nei prossimi giorni. La società prenderà in considerazione tutte le segnalazioni da parte degli utenti segnalati come spam, ed inoltre con l’aiuto di un algoritmo riuscirà a bloccare il messaggio dopo la 25ª condivisione.

Nel momento dell’agonismo si accorge che il messaggio è sospetto, lo passerà sotto esame per capire se sia spam oppure no.

Occhio alle truffe
Oltre al fatto di far spazientire l’utente, le catene di Sant’Antonio a volte queste possono trasformarsi in veri e propri truffe ai danni dei consumatori. Tantissimi sono i messaggi fake che promettono denaro o buoni sconto invitando a cliccare su un ipotetico link il più delle volte dannoso. A volte questo tipo di messaggi può trasformarsi in veri e propri allarmismi, dando all’utente notizie bufala. Ovviamente il nostro consiglio è quello, quando arriva un messaggio invitando a fare clic su un link, di bloccare immediatamente il contatto e segnalarlo come spam perché alcune volte dietro questi link può nascondersi addirittura un virus in grado di bloccare lo smartphone.

Privacy Policy