Cocaina sul pene prima di un rapporto orale: l’amante muore, medico condannato a 9 anni

Per ravvivare la serata di sesso con la sua amante aveva cosparso in suo pene di droga prima di ricevere sesso orale, ma così facendo ha intossicato gravemente la donna fino a portarla alla morte per overdose. Per questo il dottor Andreas David Niederbichler, 43enne chirurgo plastico tedesco, è stato condannato nelle scorse ore a nove anni di reclusione da un tribunale locale. L’uomo è stato giudicato colpevole di gravi lesioni fisiche che poi hanno portato alla morte della donna, la 38enne Yvonne M.. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, la donna è morta per overdose di cocaina dopo aver compiuto l’atto sessuale sul Dottor Niederbichler nella sua casa di Halberstadt, a sud-est di Hannover, lo scorso febbraio, ignara di aver ingoiato un grosso quantitativo di droga.

Quando la 38enne si era sentita male, l’uomo aveva allertato subito i soccorsi ma, nonostante un intervento immediato e il trasporto in ospedale, per la donna non vi è stato nulla da fare. Durante il processo, gli amici di Yvonne hanno raccontato in Tribunale che i due avevano una relazione da diversi mesi dopo esserci conosciuti online e che lei intendeva lasciare il marito per il dottor Niederbichler. Sempre durante il processo a su carico, l’uomo invece si è giustificato spiegando che aveva già messo in atto la pratica di cospargersi di cocaina in diverse occasioni e con altre donne e non era mai accaduto nulla. Per gli inquirenti, l’uomo aveva messo la cocaina sui suoi genitali prima di fare sesso con altre tre donne in diverse occasioni tra il 2015 e il 2018, ma le aveva anche drogate con la sostanza mettendola in bicchieri di Champagne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *