Uomini incappucciati fanno irruzione in un asilo: “Erano armati”

Loading...

Momenti di panico questa mattina nella scuola per l’infanzia Angela Fresu di Foggia, dove due banditi incappucciati hanno fatto improvvisamente irruzione nelle aule terrorizzando i piccoli alunni e le maestre. Non è la prima volta che accade: in altre cinque occasioni i malviventi si erano introdotti nella stessa scuola con modalità simili terrorizzando bambini ed educatrici senza tuttavia sottrarre nulla. L’ultimo episodio si era verificato sei giorni fa. Secondo le testimonianze dei presenti, gli uomini che oggi si sono introdotti da una finestra sul retro dell’edificio erano armati, circostanza che tuttavia i carabinieri, che stanno indagando, non hanno confermato.

Un genitore ha raccontato a Repubblica: “Abbiamo trovato i nostri bambini impauriti, tremavano. Le maestre hanno fatto da scudo umano per proteggerli. È il sesto episodio che si verifica dall’inizio dell’anno scolastico ad oggi, l’ultimo in ordine di tempo lo scorso 25 gennaio quando, a mezzogiorno in punto, mentre i piccoli alunni erano radunati in preghiera nell’atrio, un malvivente ha fatto irruzione in un’aula”.

Il movente dell’irruzione dei due banditi è al vaglio degli inquirenti, che stanno indagando in queste ore mentre la scuola è stata chiusa e i genitori, comprensibilmente allarmati, hanno chiesto un intervento immediato delle istituzioni. Il sindaco  di Foggia Franco Landella annuncia “iniziative per garantire sicurezza nei plessi scolastici”. “Oltre a un potenziamento della videosorveglianza – spiega il primo cittadino – è stato disposto uno specifico servizio di pattugliamento della polizia locale, anche con ingresso fisico di agenti nelle scuole”.

Loading...