Violenta e mette incinta una bambina di 11 anni: condannato a 60 anni di carcere

Un uomo di 37 anni è stato condannato a 60 anni di reclusione e non avrà la possibilità di beneficiare della libertà condizionata dopo aver messo incinta una bambina di 11 anni. Roli Aroldo Lopez-Sanchez di Plano, in Texas , è stato riconosciuto colpevole di violenza sessuale da parte di una giuria della città di Collin. A sollevare il caso erano stati degli operatori sanitari, che nel febbraio del 2018 avevano raccolto la confidenza da parte della vittima. La bambina aveva raccontato di essere stata ripetutamente stuprata da Lopez.

Dopo aver aver ricevuto la denuncia del presunto crimine la polizia ha deciso di vederci chiaro ed ha aperto un’inchiesta, al termine della quale la bambina e i suoi fratelli sono stati allontanati dalla famiglia: fin da subito, infatti, era stato chiaro che Lopez-Sanchez aveva libero accesso alla casa dove viveva la bimba, probabilmente con la complicità dei genitori. La piccola la scorsa estate ha compiuto 12 anni e poche settimane dopo ha dato alla luce un figlio: il test del DNA ha confermato che il padre era proprio il trentasettenne, che ora è stato condannato a 60 anni di reclusione. Trascorrerà dietro le sbarre il resto della sua vita.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *