Violenta una 12enne nel parco: pensionato filmato mentre cerca di alzarsi i pantaloni

Un pensionato è stato arrestato dopo aver aggredito sessualmente una ragazzina di 12 anni grazie ad alcuni passanti che lo hanno affrontato mentre cercava di alzarsi i pantaloni in un parco. John Potts, che ora ha 72 anni, ha fermato la piccola mentre andava in bici a casa di un parente tra Bransholme e Sutton vicino a Hull nel 2017. L’ha trascinata nei cespugli, si è abbassato i pantaloni e l’ha molestata, secondo la Corte di Hull.

Potts, che soffre di demenza e ha una lesione cerebrale, è stato fermato solo quando una donna ha visto una “zuffa” tra i cespugli mentre guidava e ha fermato la macchina per aiutare la vittima. A quel punto alcuni uomini hanno iniziato a filmare Potts, assicurandosi che non potesse lasciare la zona fino all’arrivo della polizia. Altre persone gridano all’anziano: “Ti stai sotterrando. Sto chiamando la polizia per farti venire ad arrestare”. Al che lui risponde: “Non mi importa della polizia. La polizia può venire e arrestarmi”. La vittima in seguito ha detto alla polizia:” Mi ha costretto ad andare con lui. Stava trascinando la mia bicicletta. Ho cercato di fermarlo ma è andato avanti lo stesso”. La 12enne successivamente ha spiegato che Potts “mi ha toccato il sedere e mi ha messo una mano sulla bocca e ci ha messo sopra qualcosa. Puzzava di cacca di cane”.

Il 72enne è stato giudicato non idoneo al processo ed è ora detenuto in un ospedale ai sensi della legge sulla salute mentale, con una giuria che ha stabilito che ha commesso tre dei quattro presunti atti – due aggressioni sessuali su un minore di 13 anni e l’incitamento di un minore di 13 anni a svolgere attività sessuale.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *