Emma, la donna “mangiata viva” dalla Krokodil, la droga che “scioglie la pelle”

Loading...

Una donna di 41 anni che si chiama Emma Davies è considerata la prima tossicodipendente in Gran Bretagna a essersi ammalata gravemente dopo aver assunto Krokodil, lo stupefacente più letale del mondo. La sua storia è emersa nel corso di un processo durante il quale la donna era accusata di furto. Secondo quanto ricostruito dai media britannici, in diverse occasioni Emma non è stata in grado di presentarsi in tribunale a causa delle sua condizioni di salute. Lo scorso agosto non si è presentata perché era ricoverata in ospedale per curare delle piaghe definite “orribili” sul suo corpo e non ha potuto partecipare neppure all’udienza della scorsa settimana a causa di una infezione al sangue che le ha causato altre enormi lesioni sulle braccia. Il suo avvocato ha spiegato che a causa della droga che arriva dalla Russia la donna lo scorso anno ha subito due infarti e anche un ictus, l’epatite C oltre a svariati altri problemi. Emma Davies è finita a processo dopo essere stata sorpresa, insieme a una complice, a rubare in tre negozi del Regno Unito. Secondo il suo avvocato, ora spera solo di poter andare avanti con la sua vita: “È consapevole che se continua così morirà presto, e ciò sarebbe molto triste”. Lunedì, finalmente, Davies si è presentata in tribunale e davanti ai giudici ha ammesso il furto di cui era accusata.

Gli effetti devastanti della Krokodil – Krokodil è una droga che arriva dalla Russia e che si trova a bassissimo prezzo perché fatta con sostanze facilmente reperibili come codeina (un analgesico) e varie altre sostanze come benzina, olio e anche detersivi. Viene chiamata così perché dà alla pelle un aspetto squamoso e nei punti di iniezione si possono creare ulcere molto gravi. I danni vengono causati già dalla prima assunzione con problemi al fegato, al cervello e al sistema nervoso in generale. La droga Krokodil mangia letteralmente gli organi dall’interno. Secondo gli esperti, difficilmente chi ne fa usa riesce a sopravvivere per molti anni.

Loading...