“Quando fai 18 anni non lo faccio più”, patrigno stupra la piccola per anni

“Quando fai 18 anni non lo faccio più”, così diceva alla figlia appena 13enne di sua moglie per convincerla a non rivelare tutto mentre lui la stuprava continuamente quando la mamma non era a casa. L’uomo ha continuato ad abusare della piccola per anni fino a quando, arrivata alla maggiore età e senza vedere la fine di quelle violenze, ha deciso di raccontare tutto alla madre che insieme a lei lo ha denunciato. È  la terribile storia di abusi in famiglia che arriva da Singapore, l’isola città-stato a sud della Malesia, dove ora il 45ene è stato arrestato  e condannato a 24 anni di carcere.

Secondo l’accusa, l’uomo ha iniziato ad abusare della ragazzina appena dopo che lei si era trasferita in casa sua con la mamma, quando non aveva ancora compiuto i 13 anni. L’uomo inizialmente la portava via in un altro appartamento dove sono avvenuti primi abusi, poi ha proseguito anche in casa attendendo quando la moglie non c’era. Ha continuato a costringere la ragazzina a compiere atti sessuali su di lui anche quando sono nate le sue due figlie avute dalla stessa madre della minore. La ragazza taceva per paura nella speranza che tutto sarebbe fino con la maggiore età. Quando ha capito che in realtà non si sarebbe fermato più nemmeno una volta compiuti i 18 anni, si è decisa finalmente a  denunciarlo

Loading...
Share

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *