Mamma dimentica il figlio (2 anni) in auto e va a dormire: trovato morto

Due anni, è morto dopo essere stato lasciato in auto per ore. La mamma, dopo aver trascorso del tempo con lui, è tornata a casa dove viveva da sola a schiacciare un pisolino ma si era dimenticata che il piccolo era rimasto in macchina. Quando si è risvegliata, dopo diverse ore, è tornata verso l’auto e ha fatto la scoperta choc. Quella del corpicino ormai esanime del suo bimbo. Per questo motivo Jessica Monell, questo il nome della donna statunitense, nelle scorse ore è finita in arresto. La polizia di Pensacola, nello Stato della Florida, l’ha arrestata con l’accusa di omicidio colposo aggravato e abbandono di minore.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il piccolo, due anni, di solito era affidato a parenti ma mercoledì scorso la donna era andata a prenderlo intorno alle 12.30 per passare un pomeriggio insieme. Dopo aver trascorso alcune ore con lui in giro, Jessica si è diretta a casa, ha parcheggiato la macchina ed è scesa, dimenticandosi però del bimbo che nel frattempo si era addormentato.

Solo uscendo di nuovo di casa, dopo il pisolino pomeridiano, si è resa conto. Ma come detto, era già troppo tardi e per il piccolo si sono purtroppo rivelati inutili i tentativi di rianimazione da parte della stessa donna e poi degli operatori sanitari subito intervenuti sul posto. I paramedici non hanno potuto far altro che constatare il decesso del bambino.

Stando a quanto riportato dai media locali, al momento non è chiaro per quanto tempo il piccolo sia rimasto chiuso in macchina. Sono da accertare anche i motivi del decesso. L’autopsia, già disposta dagli inquirenti, darà senza dubbio maggiori certezze. La donna è stata arrestata e dovrà rispondere anche dell’accusa di possesso di droga dopo che in casa sua sono state trovate metamfetamina e marijuana. Il sospetto è che la sua mente fosse alterata dalla droga.

Pochi giorni fa un’altra tragedia ma in Cina, a Yiyang, nella provincia di Hunan, dove una bimba di 4 anni è morta in auto dopo essere stata dimenticata lì dal papà. L’uomo stava per lasciarla all’asilo quando, per rispondere a una telefonata, è sceso dal mezzo. Alla fine della chiamata si è messo a giocherellare con il cellulare, poi è salito di nuovo in auto, l’ha parcheggiata, ha chiuso e fatto le sue commissioni dimenticandosi completamente che la piccola era rimasta in macchina. La temperatura nell’auto ha superato i 30° e la piccola, chiusa dentro per 9 ore, non è sopravvissuta.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *