Emma Marrone, 34 anni, corteggiatissima dalla produzione di X Factor

La sola certezza, per ora, pare essere la presenza di Joe Bastianich. Il restaurant man più famoso al mondo avrebbe già ceduto alla corte di X Factor, che per la sua tredicesima edizione rivoluzionerà completamente la giuria. Via Fedez, Manuel Agnelli, Asia Argento (poi sostituita in corsa da Lodo Guenzi dello Stato Sociale) e Mara Maionchi, si cercano sostituti che non facciano rimpiangere i predecessori. E se Bastianich ha ottime possibilità di essere all’altezza della situazione – è pungente, ha affilato la lingua in otto anni di MasterChef, ha una band, The Ramps, e competenza musicale certificata, è caccia aperta a chi lo deve affiancare.

Che deve essere sì conoscitore di pop, rock, trap, ma al contempo televisivo. Manca ormai solo la firma al contratto di Achille Lauro, già ammirato lo scorso anno come consigliere della Maionchi nella fase degli Home visit (l’ultima parte delle selezioni) e protagonista all’ultimo Sanremo con Rolls Royce. «Apprezzo che ci sia attenzione nei miei confronti, spero di poter collaborare con la trasmissione», ha dichiarato il rapper alla presentazione del suo album, 1969, appena uscito. «In questi anni ho fatto anche il talent scout e il management e mi è sempre piaciuto occuparmi di nuovi artisti». Trattative in corso anche con Giuliano Sangiorgi e Tommaso Paradiso, rispettivamente frontman dei Negramaro e dei Thegiornalisti, entrambi molto seguiti e amati dal pubblico.

Paradiso, tra l’altro, ha un precedente: fu ospite nel 2018. La punta di diamante della giuria dovrebbe essere però Emma Marrone. L’interprete di Amami, contattata dalla produzione, avrebbe preso tempo: sedersi al posto lasciato vacante dalla grintosa Maionchi, che continuerà invece a fare la giurata a Italia’s Got Talent, è scelta da ponderare bene. Sul suo abbandono, Mara ha dichiarato: «È che gli anni passano, i bimbi crescono, io invece calo. È faticoso X Factor, ti prendi una responsabilità, perché se dai un consiglio sbagliato a un ragazzo non c’è tempo di recuperare l’errore, e poi emotivamente coinvolge molto».

Certo è che Emma, forte anche dell’esperienza di coach ad Amici, dove è nata, ha tutte le carte in regola per non farla rimpiangere. Nonostante manchino ancora mesi all’inizio dello show, i tempi per l’assegnazione dei ruoli di giudice si fanno serrati. Iniziati i casting, a fine giugno partono le registrazioni delle puntate. A oggi l’unica conferma è quella di Alessandro Cattelan, che arriva così a nove conduzioni. Sarà l’ultima volta. «Arrivo a nove, se non muoio di sonno, poi mollo», ha detto.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *