Madonna: “Non sarò mai Jacqueline”

Caro Johnny Boy, grazie per avermi chiesto di trasformarmi in tua madre. Purtroppo, temo di non poter accettare la tua richiesta perché non potrei renderle giustizia: le mie sopracciglia non sono abbastanza spesse».

È questo il testo del biglietto scritto alla fine del 1995 – e ritrovato in questi giorni negli archivi della rivista Esquire – dalla cantante Madonna a John Fitzgerald Kennedy junior, che le aveva chiesto di truccarsi da Jacqueline Kennedy Onassis e di posare per la prima copertina del suo nuovo mensile politico, George.

Il rifiuto di Madonna, che dal 1988 al 1991 aveva avuto una relazione clandestina con JFK junior – figlio del presidente statunitense ucciso a Dallas nel 1963 – era dovuto a due fatti. Primo: tra lei e Jacqueline non era mai corso buon sangue, tanto che l’ex signora Kennedy si era sempre apertamente opposta alla relazione tra l’artista e il figlio. Secondo: la stessa Jacqueline era scomparsa poco più di un anno prima, il 19 maggio del 1994, , e a Madonna non sembrava di buon gusto impersonarla sulla copertina del mensile.

Dopo il rifiuto dell’ex fidanzata, JFK junior scelse un’altra foto-scandalo per lanciare il suo nuovo giornale: l’immagine di Drew Barynore truccata da Marylin Monroe e la scritta “Happy Birthday Mister President”, in chiaro riferimento alla celebre esibizione dell’attrice al Madison Square Garden di New York nel 1962, in occasione del compleanno del presidente Kennedy, all’epoca amante della Monroe.

La fotografia ebbe un tale successo che tutte le successive copertine di George (fallito nel 2001, diciotto mesi prima che JFK junior morisse insieme alla moglie Carolyn Bessette e alla cognata su un aeroplano precipitato al largo delle coste di Martha’s Vineyard) raffigurarono attori famosi trasformati personaggi storici. Tra le più note, quella come Harrison Ford- Abramo Lincoln e quella con Cindy Crawford nei panni di un sexy George Washington.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *