Un padre-orco è stato arrestato dopo aver violentato ripetutamente la figlia minorenne. Il racconto disturbante

Un uomo di cinquantasette anni di Potenza è stato arrestato dalla Squadra mobile per il reato di violenza sessuale ai danni della figlia minorenne. Gli agenti hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del capoluogo, su richiesta della Procura della Repubblica. Le indagini che hanno portato all’arresto del cinquantasettenne hanno avuto inizio alla fine dello scorso marzo quando la figlia dell’indagato – presunta vittima di abusi sessuali – ha trovato il coraggio di denunciare quanto subito da suo padre. La minore si sarebbe confidata prima con sua madre tramite l’intermediazione di una amica, e poi avrebbe ripetuto il suo racconto alle forze dell’ordine.

L’uomo avrebbe anche minacciato la figlia per impedirle di denunciare gli abusi – Un racconto, quello della presunta vittima, dal quale sarebbe emerso che l’indagato non solo aveva abusato della figlia ma aveva anche minacciato la minore di ulteriori violenze qualora avesse denunciato gli episodi di violenza sessuale subiti. Ma nonostante le minacce la figlia ha poi parlato di quanto le accadeva e ha fatto scattare le indagini. Attualmente la minore e sua madre si trovano in una comunità protetta mentre il padre è stato portato in carcere a Potenza. Le indagini sono state coordinate dalla Procura di Potenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *