Fuoristrada sfonda la recinzione e precipita per 20 metri in una scarpata: ferito 68enne

Spaventoso incidente nel Bresciano, ad Artogne, dove un fuoristrada è precipitato in una scarpata facendo un volo di più di 20 metri. Quando i soccorritori del 118 sono giunti sul posto insieme con i vigili del fuoco si sono ritrovati davanti una scena agghiacciante: il Suzuki Jimmy era praticamente sottosopra a ridosso di una stalla.

E stando a quanto ricostruito dalla polizia stradale sarebbe stata proprio la vecchia struttura a fermare la caduta dell’auto finendo forse per salvare la vita al conducente. L’uomo è stato immediatamente soccorso e trasportato in ospedale ma non sarebbe in pericolo di vita. L’incidente si è verificato nel primo pomeriggio di giovedì intorno alla 15: il 68enne alla guida del suo fuoristrada stava percorrendo via Panoramica, una stradina sterrata e anche molto stretta, quando, per motivi ancora non chiari, l’auto è finita fuori strada sfondando con forza la recinzione e precipitando nella scarpata ai lati della via. Un volo di quasi 20 metri per il 68enne residente a Gianico che ha visto rotolare il fuoristrada fino a fermarsi proprio contro una stalla.

L’automobilista trasportato in eliambulanza al Civile di Brescia

A dare l’allarme sono stati i proprietari delle case vicine allertati dal forte boato creato dall’impatto dell’auto contro la struttura. Sul posto immediatamente sono giunti i soccorsi volontari di Camunia che grazie all’aiuto dei vigili del fuoco di Darfo che hanno estratto l’automobilista dalla vettura e grazie al mezzo preposto proprio per questo tipo interventi in zone impervie, hanno potuto prestare soccorso all’uomo. Il 68enne è stato poi trasportato in eliambulanza al Civile di Brescia dove è giunto in codice rosso: fortunatamente nonostante il violento impatto le sue condizioni sono stazionarie: avrebbe riportato comunque seri traumi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *