La nuova vita di Annamaria Franzoni: le prime foto dopo il carcere

Annamaria Franzoni è tornata in libertà a febbraio scorso dopo aver finito di scontare la sua pena per aver ucciso il figlio, Samuele Lorenzi, il 30 gennaio 2002 a Cogne. La Franzoni, oggi 47enne, è stata condannata a 16 anni e dopo aver scontato 6 anni di carcere e 5 ai domiciliari, grazie anche ai benefici della buona condotta, è tornata alla vita di tutti i giorni.

Dopo il delitto e la vicenda giudiziaria, con il marito Stefano e i figli, il maggiore Davide, 23 anni, e il più piccolo Gioele, 15, venuto alla luce una anno dopo la morte di Samuele, si è trasferita in provincia di Bologna, dove la famiglia Lorenzi vive tuttora, ed è stata fotografata dal settimanale Diva e Donna mentre prova a tornare a una vita normale dopo gli anni trascorsi in carcere. La madre del piccolo Samuele è stata immortalata dagli obiettivi del magazine mentre in abbigliamento casual fa la spesa in un supermercato di Bologna.

Poi, dopo aver fatto la spesa da sola, la Franzoni, carica il tutto in macchina. La rivista Diva e Donna riporta anche una confessione di Annamaria, relativa alla nuova vita, riportata da persone a lei vicine: “Da un lato sono contenta, dall’altro vorrei trovare la maniera di far capire alla gente che non sono stata io”, ha detto.

Annamaria Franzoni, che si è sempre dichiarata innocente, era stata condannata in via definitiva la sera del 21 maggio 2008, quando la Corte di Cassazione confermò la sentenza della Corte di appello di Torino e già quella notte si aprirono per lei le porte del carcere di Bologna, dove è rimasta fino al 2014. Poi, per quasi cinque anni. è stata ai domiciliari a Ripoli Santa Cristina, sull’Appennino bolognese.

Annaamaria aveva già ottenuto il beneficio del lavoro esterno in una coop sociale e alcuni permessi per stare a casa con i due figli, di cui il minore nato un anno dopo il delitto. A febbraio scorso il Tribunale di sorveglianza di Bologna ha deciso di farla tornare in libertà con 3 mesi di anticipo rispetto alle previsioni per buona condotta. Da Ripoli la famiglia si sarebbe trasferita di recente, a quanto si è appreso, in una casa isolata di un non meglio identificato “paese vicino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *