I GUAI DI SANDRA MILO «Mi sono concessa per le tasse»

«Deborah, mia figlia, era piccola. Siamo negli anni sessanta. Il padre di mia figlia Moris Ergas voleva portarmela via perché all’epoca risultavo sposata con un altro (il marchese Cesare Rodighiero sposato nel 1948. Un matrimonio durato 21 giorni, ndr). Allora ho deciso di rinunciare a tutto pur di avere mia figlia con me. Avevo una bella casa, gioielli, beni. Gli dissi che se mi lasciava l’affidamento gli avrei dato tutto. Naturalmente mi sono trovata senza più niente. Ma successivamente sono sopraggiunte le tasse che Moris (scomparso nel 1995, ndr) non aveva pagato e che però erano intestate a me. Un amico gentile si offrì di pagare tutto. Mi disse: “Io ti amo”. Ma io non l’amavo. E però mi sono concessa perché ha saldato tutti i debiti».

DOPPIO APPUNTAMENTO Sono le parole che Sandra Milo consegna a Eleonora Daniele, durante la trasmissione Storie Italiane su Rai Uno. Una confessione, quella di ieri, che traccia gli anni in cui è avvenuto il fatto. La scelta di concedersi ad un uomo, per ripianare i debiti accumulati (confessata l’altro ieri sempre alla Daniele in chiusura del talk pomeridiano) dovrebbe essere avvenuta intorno alla fine degli anni sessanta. La prima puntata di questa triste storia, infatti, era andata in onda martedì. Sul finire della puntata, la Milo rivela di essersi concessa ad un uomo per soldi. Sconcerto in diretta tra il pubblico e tra gli ospiti presenti. La conduttrice chiede così all’attrice se si è poi pentita di quella scelta.

Aggiungendo di non condividere la decisione presa, ma di comprenderla. Larisposta della Milo arriva subito: «Non mi sono mai pentita. Ammetto però che mi sono concessa a causa dei debiti. L’amore lo concepisco solo per amore ». Poi ancora una domanda della conduttrice: «Perché hai sentito di raccontare questa storia?». Sandrocchia prende fiato e replica: «C’è stato chi ha pensato a me come una cicala che ha sperperato i suoi soldi. E invece volevo dimostrare che ho sempre pagato le tasse. Le ho pagate anche con la mia persona». La trasmissione si chiude senza però spiegare quando il fatto avvenne.

NIENTE CINEMA Più o meno un mese fa, infatti, l’attrice aveva rivelato, nel programma Verissimo, di aver pensato anche al suicidio per un debito con lo Stato di 850mila euro. Ma la confessione della Milo alla Daniele, ribadita e circostanziata ieri in trasmissione, si riferisce a molti anni prima, ai tempi della separazione dal produttore cinematografico, Moris Ergas. A fine anni ’60 la musa di Fellini si ritirò dalle scene. Niente più ruoli al cinema e nessun varietà televisivo, nemmeno come ospite. Dieci anni di stop lavorativo che sono probabilmente la causa dei problemi che ancora oggi la attanagliano. E che lei, impietosamente, continua a raccontare in tv.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *