Il premio al sex toy giudicato “osceno” viene revocato, dopo 4 mesi di lotte è stato restituito

Il sesso è legato ancora oggi a innumerevoli tabù e, nonostante sia qualcosa di assolutamente naturale, ogni volta che se ne parla liberamente si desta un certo scalpore, soprattutto quando a farlo sono le donne. Lo ha capito bene la startup al femminile Lora DiCarlo che di recente ha partecipato alla fiera di tecnologia più importante dell’anno, il Ces di Las Vegas, in occasione della quale ha presentato un sex toy per sole donne, aggiudicandosi un premio molto ambito. A poche ore dalla vittoria, però, il riconoscimento è stato revocato poiché il dispositivo innovativo è stato giudicato immorale e osceno. Oggi, dopo 4 mesi di critiche, gli organizzatori dell’evento hanno chiesto scusa ufficialmente.

Il sex toy tecnologico che si è aggiudicato il premio per l’innovazione

Si chiama Lora DiCarlo ed è la startup fondata da Lora Haddock che di recente ha partecipato al Ces di Las Vegas, la fiera di tecnologia più famosa al mondo. Per un’occasione tanto importante ha presentato un oggetto molto innovativo che si è aggiudicato Ces Robotics Innovation Award. Si chiama Osé ed è un sex toy dedicato alle donne creato nel dipartimento di ingegneria dell’università dell’Oregon. Funziona come un normale massaggiatore automatico ma non prevede vibrazioni e può essere usato anche senza mani, servendosi della microrobotica riesce infatti a simulare alla perfezione il rapporto sessuale. Dopo aver ottenuto 8 diversi brevetti, si è aggiudicato anche il premio al Ces ma, poche ore dopo aver ricevuto il riconoscimento, quest’ultimo è stato revocato. Il motivo? La Consumer Technology Association, associazione che organizza la fiera, lo ha giudicato immorale, osceno, indecente e non in  linea con la sua immagine. La fondatrice dell’azienda Lora Haddock, però, non ci ha pensato su due volte a ribellarsi, mettendosi a capo di una battaglia al femminile. Le sue denunce si sono rivolte soprattutto al fatto che gli oggetti sessuali destinati agli uomini vengono trattati in modo differente da quelli femminili. Al Ces, ad esempio, è possibile trovare facilmente bambole con intelligenza artificiali, film a luci rosse in realtà virtuale, spermiogramma, mentre quando vengono presentati giocattoli erotici per donne si urla allo scandalo, a dimostrazione del fatto che la sessualità femminile è ancora un tabù. Oggi, dopo 4 mesi di lotte, Lora Haddock ha finalmente ricevuto le scuse ufficiali dal Ces e, come se non bastasse, le è stato restituito il Ces Robotics Innovation Award.

Loading...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *