Si impicca nella sua macelleria. 44 anni, lascia moglie e 3 figli. La scoperta choc

Un intero paese, quello di Arnesano, nel leccese, è rimasto incredulo alla scoperta del suicidio di Luca A., macellaio della zona. Se n’è andato senza spiegazioni, a 44 anni, lasciando moglie e tre figli. Le cause che hanno portato l’uomo a compiere un gesto così estremo sono per ora ignote. Il 44enne si sarebbe impiccato nel laboratorio della sua macelleria di via Materdomini. A scoprire il cadavere è stata la moglie che ha immediatamente iniziato a gridate. I vicini, udendo le urla disperate, hanno subito chiamato le forze dell’ordine.Purtroppo, però, per lui non c’era più nulla da fare. I sanitari hanno potuto soltanto constatare il decesso.Non soltanto la famiglia, ma tutta l’intera comunità è sotto choc. Tutti coloro che hanno conosciuto il macellaio dichiarano infatti che questi era una persona serena, solare e di compagnia. Il che rende ancora più incredibili le circostanze della sua morte. Nessun elemento quindi, che facesse sospettare che stesse pensando di togliersi la vita. Scioccato anche il sindaco di Arnesano, Emanuele Solazzo: “Sono incredulo e sconvolto. Non esistono parole giuste da dire in questo momento – ha dichiarato il sindaco – non posso far altro che abbracciare la famiglia a cui manifesteremo tutta la nostra vicinanza”.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *