A fuoco sede dei vigili. Muoiono 2 vicini, anziani. “È la vendetta di uno straniero”

Due morti, un’anziana di 84 anni e la sua badante di 74 anni, due feriti gravi e 16 intossicati. È il bilancio di un incendio che si è sviluppato la notte del 21 maggio nella sede della polizia locale di Mirandola, località della provincia di Modena. Secondo quanto si apprende, gli uffici avvolti dalle fiamme si trovano al piano terra di un edificio al cui piano superiore ci sono alcune abitazioni.

L’incendio che si è sviluppato è di origine dolosa. A confermarlo sarebbero i primi accertamenti compiuti sul posto. E, difatti, un giovane è stato da poco arrestato. Ma il bilancio dell’atto criminale è drammatico: l’esplosione seguita alle fiamme ha causato la morte di due persone ed il ferimento grave di altre due. Sarebbero 16, invece, gli intossicati.Dalle prime indiscrezioni – spiega La Gazzetta di Modena – ad appiccare il fuoco sarebbe stato uno straniero che era stato fermato nei giorni scorsi dalla polizia municipale. L’uomo, probabilmente per vendetta, avrebbe deciso di dare fuoco ai locali della polizia municipale. Avrebbe sfondato la porta, accatastato della carta e appiccato il fuoco.Le fiamme si sono rapidamente sviluppate grazie alla carta presente nell’ufficio provocando un denso fumo che, complice la conformazione del palazzo che è un edificio costruito decenni fa, ha iniziato a salire verso l’alto raggiungendo le persone che dormivano.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *